Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: il blog di esternazioni liberatorie

Accessibilità per i visitatori: sola lettura, ma potrete presto chiedere la registrazione ed esprimere i vostri pareri.

Categorie

 

Archivi al mese ottobre, 2011

gio, ott 13, 2011  Roberta Buscherini
Causa di Servizio | Quali sono i diritti per i dipendenti pubblici?
4.23 (84.62%) 13 Vota Questo Articolo

Causa di servizio è il riconoscimento, da parte da una pubblica amministrazione, del collegamento tra una infermità o le lesione fisiche di un dipendente e il posto di lavoro. In altre parole, si tratta del riconoscimento che un’infermità o lesione da cui sia affetto un dipendente, è stata causata dal proprio lavoro. Il riconoscimento della causa di servizio può dare diritto ad alcuni indennizzi per i dipendenti pubblici coinvolti.
Il riconoscimento della causa di servizio si ottiene quando conclude il procedimento amministrativo adeguato che può essere iniziato dal proprio dipendente pubblico oppure dall’amministrazione stessa. Questi procedimenti di ufficio di solito vengono avviati dall’amministrazione quando il proprio dipendente ha subito lesioni gravi, tali da poter divenire causa d’invalidità, oppure in caso di morte del dipendente.

 

 

Causa di Servizio: Normativa

causa di servizioLa causa di servizio viene regolata dal d.P.R. 461/01. Nell’articolo 12 sono presenti tutte le informazioni per il riconoscimento definitivo della dipendenza da causa di servizio, dopodiché il dipendente ha diritto a richiedere l’ equo indennizzo o trattamento pensionistico di privilegio.  Questo verrà stabilito in base alle conclusioni della Commissione Medica competente e dal Comitato di Verifica delle Cause di Servizio sulla dipendenza delle infermità dal servizio medesimo. Il processo si conclude con un decreto dell’amministrazione nel quale riconosce oppure no, la causa di servizio.

 

 

 

 

 

 

Condizioni per il riconoscimento della causa di servizio

 

-    Presenza di un rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione
-    Capacità di documentare l’esistenza di una patologia
-    Accertamento di un nesso di causalità tra l’infermità e la propria mansione.

 

 

Causa di Servizio: Chi può richiederla e Come fare domanda?

 

La causa di servizio può essere richiesta da tutti i dipendenti pubblici che abbiano subito danni o lesioni derivanti dal proprio lavoro, dai figli o dagli eredi del dipendente in caso di morte, o da altri soggetti sempre che siano stati autorizzati dal dipendente interessato.

Per presentare una domanda per causa di servizio i dipendenti pubblici devono rivolgersi al proprio ente di appartenenza che, a sua volta, inoltrerà l’istanza alla Commissione Medica Competente. Nel documento deve essere presenti le lesioni o la malattia in questione, ma anche i fatti di servizio che l’hanno provocata. Inoltre, è conveniente indicare le conseguenze fisiche, psichiche ed emotive derivanti dall’infermità.
Nella presentazione delle domande è necessario allegare documentazioni mediche attestanti dell’infermità o la lesione.

 

 

Cause di Servizio: diritti e indennizzi per i dipendenti

 

Esistono due tipi diversi di indennizzi per causa di servizio in base alla malattia o le lesioni subite dal dipendente pubblico. La prima categoria di malattie (tabella A) da diritto a pensioni vitalizie o ad assegni temporanei, mentre la seconda categoria d’infermità (tabella B), da diritto ad un’indennità per una volta tanto. (DPR 23 dicembre 1978, n. 915 “Testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra”, così come sostituite dalla tabelle annesse al DPR 30 dicembre 1981, n. 834 “Definitivo riordinamento delle pensioni di guerra, in attuazione della delega prevista dall’art. 1 della legge 23 settembre 1981, n. 533”).

 

 

Altri diritti dei dipendenti per causa di servizio

 

Oltre all’indennizzo, che avviene nel caso in cui l’infermità o lesione abbia implicato una menomazione dell’integrità psico-fisica del dipendente (tabelle A o B), ci sono altri benefici a cui hanno diritto i dipendenti pubblici come:
-    Diritto ad una retribuzione integrale per il periodo di malattia
-    Dispensa dal ticket sanitario
-    Esenzione dal rispetto delle fasce di reperibilità per le visite fiscali
-    Predilezione nelle graduatorie dei concorsi pubblici
-    Aumento dell’anzianità di servizio ai fini previdenziali
-    Pensione privilegiata
-    Indennità una tantum per patologie di minore entità

 

Roberta Buscherini

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest