Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno maggio 26th, 2012

sab, mag 26, 2012  Roberta Buscherini
Olimpiadi di Londra anche in divisa
Vota Questo Articolo

Tra gli atleti italiani che il 25 luglio rappresenteranno il nostro paese alle Olimpiadi di Londra ben 57 indossano l’uniforme; nel dettaglio:

 

-    13 militari dell’esercito che gareggiano nelle discipline di atletica, ginnastica artistica, nuoto, pugilato, scherma, taekwondo, tiro a segno, tiro a volo e tuffi;
-    5 appartenenti alla marina militare per canoa tiro a segno tuffi e vela;
-    22 parà si esibiranno in ginnastica ritmica, tiro a segno, tiro con l’arco, equitazione, scherma e vela;
-    17 carabinieri in atletica, equitazione, judo, nuoto, pentatlon, scherma, taekwondo, tiro a segno e tiro a volo.

 

Secondo informa il Ministero della Difesa, la preparazione di questi atleti in divisa non è difforme da quella degli altri atleti civili, come ci conferma anche il Colonello Raffaele Margotti, Capo Ufficio Sport dello Stato Maggiore della Difesa e referente per il collegamento tra Forze Armate e CONI: “Non ci sono sostanziali differenze. A Londra prevarrà l’appartenenza nazionale. Gli atleti, che siano militari o non lo siano, sono italiani, atleti azzurri. Come testimonia anche la divisa italiana alle Olimpiadi, disegnata per l’occasione da Giorgio Armani, questi indosseranno, per contratto, tutti lo stesso completo, senza distinzioni ”.

 

La presenza dell’anima militare alle olimpiadi di Londra si respira sotto molteplici aspetti e non solo in Italia e per la loro presenza come atleti. Basti pensare infatti che anche la  fiaccola olimpica partita per il suo viaggio di 130 mila chilometri da Atene alla volta di Londra, è atterrata all’aeroporto militare di Culdorose, in Cornovaglia, da cui poi è ripartita su un elicottero della Royal Navy; una nota di folklore questa che indica quanto la presenza militare, al di là degli atleti, sia comunque importante e costante.

 

Per il contesto storico, politico e sociale europeo in cui si svolgeranno le olimpiadi di Londra, i militari nel loro ruolo effettivo saranno impiegati anche per garantire la sicurezza e il corretto svolgimento della manifestazione. Oltre 650 milioni di euro per 130 mila militari sono infatti stati stanziati dal governo britannico per monitorare cieli e terra.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest