Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno novembre 30th, 2012

ven, nov 30, 2012  Roberta Buscherini
Legalità Economica: l’ Educazione che Manca
Vota Questo Articolo

La Guardia di Finanza in collaborazione con il M.I.U.R e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha sviluppato un progetto rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie che  mira a creare e diffondere il concetto di sicurezza economica e finanziaria, affermando il principio della “convenienza” della legalità economico finanziaria, puntando a stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dalla Guardia di Finanza .
Nella sostanza il progetto si articola in una serie di incontri tra gli uomini delle fiamme gialle e gli studenti nell’ottica della spiegazione delle dinamiche della lotta agli illeciti fiscali, alle falsificazioni, alla contraffazione, e all’uso e allo spaccio di sostanze stupefacenti.
Come si legge in una nota della Guardia di Finanza lo scopo primario è quello di aiutare i ragazzi “ad apprezzare il valore della legalità economica, non per paura delle relative sanzioni, ma per la sua utilità sociale ”.

 

Progetto Guardia di Finanza

All’interno di questo percorso educativo si inserisce anche un concorso che rende gli studenti protagonisti attivi dal titolo “ Insieme per la legalità”, la cui partecipazione è aperta a tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria dell’intero territorio nazionale e avrà scadenza il prossimo 30 aprile.
Ciascun partecipante è chiamato a sviluppare un elaborato scegliendo tra tre distinte sezioni:
a) sezione grafica: disegno, collage, mosaico, fumetto;
b) sezione audio-video: cortometraggio, spot, clip musicale per una durata massima 3 minuti;
c) sezione fotografica: fotografia a colori, in bianco e nero, fotomontaggio.
Come ogni concorso, anche questo prevede dei premi finali diversificati in base al grado della scuola di appartenenza e spaziano da un soggiorno montano di 7 giorni a un corso di vela a una minicrociera su una nave scuola.
Per approfondire le modalità di partecipazione  al concorso è possibile consultare i siti www.istruzione.it oppure www.gdf.gov.it. Entro il 30 aprile gli elaborati dovranno pervenire sulla casella di posta elettronica educazione@gdf.it.
Fonti: Gdf.gov.it / Istruzione.lombardia.it

Foto: newsabruzzo

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, nov 30, 2012  Roberta Buscherini
Esubero Dipendenti Pubblici: primi passi
5 (100%) 1 Vota Questo Articolo

Esubero Dipendenti Pubblici, le acque iniziano a muoversi.

 

esubero dipendenti pubbliciQuattro mesi dopo la firma definitiva della Spending Review arrivano i primi dati sull’esubero dipendenti pubblici, almeno per quel che riguarda i lavoratori dello stato. Ma si tratta soltanto dei primi dati, il primo step, c’è ancora molto da fare e molto da tagliare.
La cifra recentemente annunciata dal Governo è di 4.028 dipendenti statali in eccesso, ma questo non significa che gli altri, i dipendenti pubblici in generale possono essere tranquilli perché ce ne sono molti che non conoscono ancora i proprio destino, causa l’esubero dipendenti pubblici.
Inizialmente si parlava di 6.000 lavoratori, nell’esubero dipendenti pubblici, e questa cifra, se paragonata con i 4.000 di cui parlavamo prima, potrebbe indicare una diminuzione rispetto ai dati iniziali ma non è così perché questi dati, i 4.028 dipendenti statali in esubero dipendenti pubblici, corrispondono soltanto ad una parte delle amministrazioni e, in aggiunta, del personale “non dirigente”.

 

Esubero Dipendenti Pubblici – Spending Review

La legge di stabilità approvata pochi mesi fa dal governo monti prevede un taglio del 20 % dei dirigenti e del 10 % dei dipendenti statali. Questo significa in poche parole dare l’addio a circa 24mila lavoratori in totale, sugli oltre 3 milioni di dipendenti pubblici.
Per tanto, la cifra di esubero dipendenti pubblici data in questi giorni crescerà, e non poco. Una prima stima rileva a 487 le unità superflue nel personale dirigente, una cifra che già incrementa la portata del restyling ma che, però, è tutto fuorché definitiva.

 

Esubero Dipendenti Pubblici – Obiettivo Risparmio

 

Il governo monti intende risparmiare fino a 392 milioni di euro con le manovre per l’esubero dipendenti pubblici. A questi bisogna aggiungere altri 50 milioni per l’esubero dipendenti pubblici – dirigenti.
Se inoltre teniamo presente che nei conteggi di esubero dipendenti pubblici non sono ancora stati conteggiate le persone che lavorano presso i Ministeri Interni, Esteri e Giuistizia, né i dipendenti dell’INPS, INPDAP e le Forze Armate, le cifra saliranno molto di più.

 

Antonio Naddeo sull’Esubero Dipendenti Pubblici

 

Il consulente del Consiglio dei Ministri e capo Dipartimento della Funzione pubblica, Antonio Naddeo, ha affermato che “abbiamo calcolato che una buona parte di questi 4.028 dipendenti andrà in pensione o in pre-pensionamento con i requisiti pre-Riforma Fornero….Non trascuriamo il fatto che questa prima stima comprende solo cinquanta amministrazioni, con 95.000 dipendenti, e mancano all’appello vari ministeri. Le riduzioni sulle cinquanta amministrazioni prese, per ora in esame, dovrebbero portare circa 400 milioni di euro di risparmio”.

 

Fonte: Leggioggi, Il sussidiario.net

 

Roberta Buscherini

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest