Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno febbraio 1st, 2013

ven, feb 1, 2013  Roberta Buscherini
Concorso scuola e TFA per diventare insegnanti nel 2013
Vota Questo Articolo

Il Senato da un primo ok e ora dovrà essere la Commissione Cultura della Camera dei Deputati, chi dovrà esprimere un parere il prossimo 6 febbraio alla possibilità di inserire un TFA (tirocini formativi attivi) per poter diventare insegnanti.

Infatti, in questo modo chi aspira a diventare professore potrà non sono affrontare il concorso scuola ma anche provarci tramite i TFA ordinari e speciali, sempre che sia in possesso di tre anni di servizio tra il 1999 e il 2011.

Inoltre, sarà necessario decidere se avviare i TFA Speciali per insegnanti con anzianità di servizio senza previa selezione.

Il prossimo 6 febbraio, la Commissione Cultura della Camera, dovrà dire qualcosa sulla questione. In ogni caso, una volta il Senato ha detto si, non ci sono motivi per cui la Commissione dovrebbe non essere d’accordo, secondo afferma la UIL.

 

Contrari al TFA

 

I detrattori del TFA speciali potrebbero essere i candidati che hanno già superato le prove di selezione del TFA ordinario.

Loro considerano che non sarebbe giusto il riconoscimento dell’anzianità di servizio come requisiti per poter accedere al TFA speciale, in quanto per l’altra categoria non viene considerato.

Inoltre, esiste la preoccupazione tra gli insegnanti già abilitati e iscritti nelle graduatorie ad esaurimento in quanto, un esagerato numero di docenti abilitati potrebbe richiedere, ancora, l’ingresso nelle graduatorie ad esaurimento.

 

Fonte: Business online / orizzonte scuola

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, feb 1, 2013  Roberta Buscherini
Quota 96 Pensioni: Ingiustizie e Discriminazioni
Vota Questo Articolo

Quota 96 Pensioni: Il prossimo 21 marzo è prevista la pubblicazione della decisione definitiva alla vicenda delle Quota 96 pensioni, dopo che il Consiglio di Stato ha ritenuto idonea la Corte dei Conti della regione del Lazio per risolvere la questione.
Dopo la riforma del sistema pensionistico della Ministra Fornero, che ha modificato tutti i requisiti per andare in pensione, gli insegnanti appartenenti alla categoria Quota 96 si sono visti fortemente pregiudicati. In quanto, per i nuovi regolamenti, devono andare in pensione più tardi indipendentemente di aver maturato i requisiti, contributivi e di età, necessari.

 

Quota 96 Pensioni

 

Il personale Quota 96, data dalla somma tra l’età anagrafica e l’anzianità contributiva, sono docenti che avevano richiesto la pensione con 60 anni di età e 36 di contributi, maturando il diritto alla Quota 96 Pensioni entro il 31 agosto 2012 e avendo la possibilità accedere al pensionamento con le precedenti normative con la Quota 96.

 

Quota 96 Pensioni: Ingiustizia e Discriminazione

 

 

quota 96 pensioni

Fonte: Liguria2000

Il prof. Ferdinando Imposimato, magistrato di vaglia e presidente onorario della Corte di Cassazione, intervistato dal quotidiano Affariitaliani.it, ha considerato che le nuove normative sulla Quota 96 Pensioni, sono discriminatorie e ingiuste. Infatti, il professore afferma che la riforma ha creato una palese ingiustizia che, con un errore tecnico, sta penalizzando circa 30.000 lavoratori.
Secondo Imposimato, “L’errore è contenuto in una ‘norma di salvaguardia’ che esclude dagli effetti della riforma i lavoratori che possano vantare i requisiti maturati fino al 31 dicembre 2011. Questa data unica, e apparentemente equanime, non ha tenuto conto della specificità, lavorativa e pensionistica, del Comparto Scuola, che è basata, per garantire il buon funzionamento dei processi educativi e didattici, non sull’anno solare ma sull’anno scolastico”.

 

ANIEF e Quota 96 pensioni

 

Anief ha deciso di offrire patrocinio gratuito agli insegnanti Quota 96 interessati a presentare ricorso alla Corte dei Conti del Lazio. Per ottenere il modello cartaceo è soltanto necessario scrivere una mail a questo indirizzo: pensione31agosto2013@anief.net.
I docenti Quota 96 che hanno già presentato domanda entro il 31 marzo 2012 non devono inviare di nuovo le richieste di pensionamento.

 

Fonti: Affariitaliani.it / OrizzonteScuola / Businessonline.it

 

Roberta Buscherini

 

Vuoi scaricare il tuo cedolino on line, rapida e semplicemente? Ecco come fare: Noipa

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest