Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno febbraio 18th, 2013

lun, feb 18, 2013  Valentina
Reperibilità Malattia Dipendenti Pubblici: Ecco Le Regole Da Rispettare
3.8 (75.56%) 9 Vota Questo Articolo

Il decreto ministeriale che regola la reperibilità malattia dipendenti pubblici risale al 2011 ed è il num. 165, promosso dall’allora Ministro Brunetta; lo stesso fissava le fasce di reperibilità dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, giorni non lavorativi e festivi compresi.

 

reperibilità malattia

A completamento di questo decreto per la reperibilità malattia dipendenti pubblici va integrato anche il comma 5-bis, del Decreto legislativo n. 165/2001 che prevede l’obbligo del malato di comunicare preventivamente all’amministrazione eventuali spostamenti durante fasce orarie di reperibilità malattia dipendenti pubblici. Tale allontamento dal domicilio di malattia può avvenire solo nei casi in cui si debbano effettuare visite mediche, prestazioni o accertamenti specialistici o per altri giustificati , i quali in ogni caso, devono essere documentati.

 

Va precisato che nel caso di reperibilità malattia dipendenti pubblici, una volta avvenuta la visita fiscale l’obbligo di reperibilità decade per rimanente periodo di prognosi indicato nel certificato medico.

 

Chi Viene Escluso dalla Reperibilità Malattia Dipendenti Pubblici?

 

Dalla normativa che regola la reperibilità malattia dipendenti pubblici vengono escluse alcune categorie come precisato nell’articolo 2 del decreto 206:

a) se si è affetti da gravi patologie che richiedono terapie salvavita,
b) nel caso di infortuni sul lavoro,
c) se è stata riconosciuta la causa di servizio,
d) se si è affetti da stati patologici o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta

 

Reperibilità Malattia Dipendenti Pubblici: Cosa Accade Se Si è Assenti Per La Visita Di Controllo?

 

Se durante la reperibilità malattia dipendenti pubblici, il malato non è reperibile durante le fasce orari per la visita fiscale senza giustificato motivo, decade qualsiasi diritto alla retribuzione fino a 10 giorni.

In caso di non reperibilità malattia dipendenti pubblici, gli stessi incorrono in un procedimento disciplinare che può chiudersi anche con la sospensione o il licenziamento.

 

fonte: Fpcgil / altalex / guidafisco / impresalavoro

 

Valentina Stipa

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest