Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno febbraio 22nd, 2013

ven, feb 22, 2013  Valentina
Iscrizione Scuola Online: Nessuna Proroga, Ma Tante Idee Dal Miur
Vota Questo Articolo

Iscrizione Scuola Online:Le date devono essere rispettate. Questo Paese deve imparare che se ci sono regole vanno osservate organizzandosi per tempo”. Dure e determinate le parole del Ministro Profumo in tema di istruzione: nessuno slittamento viene preso in considerazione rispetto al prossimo28 febbraio, data ultima per le iscrizione scuola online. Nessuna eccezione né proroga dunque, per le iscrizione scuola online,  nonostante il rischio di blocco durante il processo di registrazione peraltro già avvenuto durante dai 21 gennaio in poi, primo giorno di iscrizioni telematiche.

 

Iscrizione Scuola Online: Obiettivi del Governo

 

Rassicurazioni arrivano anche sul fronte del decreto in merito al diritto allo studio, una delle ultime mete che raggiungerà l’attuale governo dimissionario: l’obiettivo è di fare un contratto con gli studenti. (…) L’obiettivo che ci poniamo con il decreto è di fissare delle regole-Paese attraverso cui lo Stato, le Regioni e gli studenti prendono impegni e li rispettano. In questi anni purtroppo, oltre a una differenziazione tra le Regioni, si è registrato uno ‘stop and go’ sul fronte dei finanziamenti che non consente di programmare i percorsi. E’ invece importante sapere quante sono le risorse e come vengono distribuite, soprattutto in una fase economica così critica”.

iscrizione scuola onlineSpiega chiaramente il ministro che è prevista una soglia minima di 150 milioni di euro, di fondi statali, un contributo da parte delle Regioni di almeno un 40 % della dotazione dello Stato “e tasse regionali normalizzate per i non idonei. Si arriva in questo modo almeno a 440 miliardi rispetto ai 360 dell’anno scorso, un aumento che si traduce in 25.000 borse in più. L’obiettivo è arrivare a una coincidenza di numero tra idonei e beneficiari, evitando forti sperequazioni tra regione e regione”.

In un’ottica instancabilmente propositiva, il ministro ha anche annunciato un’importante innovazione per gli studenti universitari che vorranno iscriversi alle facoltà a numero programmato che, oltre al tradizionale test d’ingresso, che si svolgerà a luglio, potranno usufruire di un pre-test preliminare di attitudine, il cui risultato non è vincolante, che si terrà  a primavera; infine potranno anche esercitarsi attraverso un simulatore.

Ma al di là dei numeri e delle promesse, il ministro profumo annuncia anche una serie di proposte interessanti come quella di sfruttare per l’edilizia scolastica, altro tema scottante e tutt’altro che risolto, le proprietà immobiliari confiscate alla mafia. Sarebbe un importante segnale sociale e anche un’ottima soluzione finanziaria se si considera che attualmente la maggior parte delle scuole sorge all’interno di edifici in regime di locazione.

 

Iscrizione Scuola Online: Scadenze

 

In merito all’ iscrizione scuola on line e alla scadenza del prossimo 28 febbraio, per andare incontro alle richieste di chiarimento dei genitori, il ministero ha fatto attivare  un call center che risponde dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00, dal lunedì al venerdì e risponde al numero 06 58494025. Va ricordato che l’iscrizione scuola on line si può effettuare 24 ore su 24 tutti i giorni.

Va dato atto al ministero dell’istruzione che in effetti ad oggi la maggior parte degli studenti si è iscritto al prossimo anno scolastico attraverso il web. L’obiettivo che si è dato il Miur, 1,7 milioni di iscrizione scuola online, pari agli studenti che devono fare la pratica, è decisamente molto vicino se si considera che l’ultimo dato ufficiale parlava di 1.079.826 domande registrate.

 

Fonte: repubblica / flcgil / zipnews / lastampa / qnquotidiano

 

Valentina Stipa

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, feb 22, 2013  Patrizia Caroli
Colloqui Online con Genitori: Skype Arriva a Scuola
Vota Questo Articolo

Articolo di Maestra Elisa

 

Aiuto, sinceramente aiuto.

Ho parlato con alcuni dei miei colleghi ma non riesco ancora a capire se noi insegnanti siamo d’accordo oppure no con il fatto di applicare, del tutto e per tutto, le nuove tecnologie alla scuola. Parlo di fare i colloqui con i genitori tramite Skype.

 

 

Comodo?? Forse si. Ma non pensate che sia un po’ pericoloso?

 

Ho sempre pensato che il lato umano nella scuola è importante sia con i bambini sia con i genitori.  La mia esperienza mi ha dimostrato che i genitori, causa lavoro e altri impegni, sono sempre meno implicati nell’istruzione dei loro figli e questo non va bene.  Quando ero piccola, mia mamma almeno una volta al mese parlava con il mio maestro per essere aggiornata su come procedeva la mia istruzione e la mia condotta a scuola. Ora non è così, ditemi se mi sbaglio, ma questo interesse non c’è.

Il fatto di realizzare i colloqui tramite Skype mi fa pensare a due risultati diversi:

-          O il fatto di poter realizzare i colloqui da casa aumenta il coinvolgimento dei genitori

-          O li perdiamo del tutto

Non ho le idee molto chiare riguardo cosa succederà?

 

Incontri 2.0 con i genitori

 

 

I primi incontri tra insegnanti e genitori tramite internet si sono già concretizzati in una scuola milanese, ilel liceo linguistico Manzoni, dove le aule sono pronte per accogliere il progetto “Genitori in video”.

L’obiettivo principale di questo progetto è quello di rendere la vita più semplice ai genitori che, senza dover andare a scuola o conoscere gli orari di ricevimento dei docenti, potranno comunque conoscere l’andamento dei loro figli a scuola ma, è tutto positivo in questo progetto?

Non lo so, ditemi voi.

 

Maestra Elisa

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest