Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno marzo 12th, 2013

mar, mar 12, 2013  Patrizia Caroli
Codice Comportamento Dipendenti Pubblici: Licenziamento per chi Violerà le Norme
Vota Questo Articolo

Codice Comportamento Dipendenti Pubblici. Il consiglio dei ministri ha approvato il nuovo codice comportamento dipendenti pubblici. Un nuovo codice più esigente e limitativo. I principali punti colpiti: l’uso del telefono e delle auto. Le sanzioni per infrangere il codice di comportamento dipendenti pubblici possono arrivare fino al licenziamento.

Lo scorso venerdì è stato approvato il nuovo codice comportamento dipendenti pubblici. Le disposizioni presenti in tale testo costituiscono gli obblighi  di diligenze e lealtà dei dipendenti statali, escluso il personale militare, la polizia di stato e la polizia penitenziaria, che hanno codici specifici per la loro categoria.
 

 

 

Codice Comportamento Dipendenti Pubblici: Principali modifiche

 

 

 
codice comportamento dipendenti pubblici

Il nuovo codice comportamento dipendenti pubblici include alcune modifiche, più restrittive, riguardo l’uso di materiale e altri attrezzi. In questo senso, il testo limita l’uso di telefono e di auto per i dipendenti statali che hanno un mezzo di trasporto a disposizione. Potranno usarlo solo ed esclusivamente per ragioni di servizio e solo per lavoro potrà trasportare terzi.

Per quel che riguarda materiale e attrezzature di lavoro, anche i telefoni fissi, vanno usati rispettando “i vincoli posti dall’amministrazione’.

 

 

Nuove disposizioni sul conflitto d’interessi nel Codice Comportamento Dipendenti Pubblici

 

 

 

Il nuovo codice comportamento dipendenti pubblici include nuove disposizioni per regolare il conflitto d’interessi nella pubblica amministrazione. Infatti, secondo il testo, nel caso in cui esista il sospetto di conflitto di interesse, o anche solo il rischio, il dipendente in questione dovrà astenersi da qualsiasi altro tipo di lavoro o impiego. In questo senso, i dipendenti pubblici sono obbligati a comunicare, all’atto dell’assegnazione all’ufficio, i rapporti diretti o indiretti di collaborazione avuti con soggetti privati nei 3 anni precedenti.

Inoltre, secondo il nuovo codice comportamento dipendenti pubblici vieta la richiesta o l’accettazione di regali di valore superiore a 150 euro. In ogni caso, i regali saranno immediatamente messi a disposizione dell’Amministrazione per essere devoluti a fini istituzionali.

 

Rapporto con il pubblico e comportamento nel lavoro

 

I dipendenti pubblici non possono, salvo che ci sia un motivo giustificato, ritardare né affidare ad altri lavoratori le proprie responsabilità sul lavoro e, se si tratta di dipendenti in diretto rapporto con il pubblico, sono obbligati a prestare un’adeguata attenzione alle domande dei cittadini e a trattare le pratiche in ordine cronologico.

 

Sanzioni previste per violazione del Codice Comportamento Dipendenti Pubblici

 

Dure sono le sanzioni previste per chi infrangerà il Codice Comportamento Dipendenti Pubblici. Infatti, la violazione di questa normativa prevede una responsabilità disciplinare grave che può arrivare fino al licenziamento. “Così come prescritto dalla norma di rango primario, le violazioni gravi o reiterate che comportano la sanzione del licenziamento con preavviso”.

 

Patrizia Caroli

 

Per scaricare online il tuo cedolino o il tuo CUD, segue questo link: Stipendi Pa – Noipa

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
mar, mar 12, 2013  Roberta Buscherini
Concorsi Pubblici: Guida definitiva
4 (80%) 5 Vota Questo Articolo

Concorsi pubblici sono selezioni di personale che vengono indette per ricoprire ruoli statali nelle varie categorie, ad esempio, polizia municipale, carabinieri, dipendenti comunali….

I concorsi pubblici vengono annunciati tramite bandi di concorsi pubblicati tanto dalla gazzetta ufficiale come dalle proprie amministrazioni interessate, oppure sui quotidiani locali. In ogni singolo bando di concorsi pubblici sono presenti i requisiti di partecipazione e la modalità per la presentazione di domande.

Pertanto, prima di partecipare ai concorsi pubblici è necessario controllare i bandi di concorso per verificare che siano rispettati tutti i requisiti. Inoltre, bisogna controllare che le caratteristiche della figura ricercata siano coerenti con il proprio profilo professionale.

 

Tipologie di concorsi pubblici

 

Tra le diverse tipologie di concorsi pubblici bisogna segnalare:

Concorsi Pubblici per Esami

In questa modalità di concorso per dipendenti pubblici i posti vengono assegnati ai candidati con le votazioni migliori nella prova scritta e orale.

Concorsi Pubblici per Titoli

Questa modalità di concorso non è molto comune e consiste nell’assegnazione dei posti disponibili in base ai “titoli” posseduti, ovvero titoli di studio, anzianità lavorativa, pubblicazioni, ecc…

Concorsi Pubblici per Titoli ed Esami

In questo caso i candidati ricevono un punteggio dato dalla combinazione delle votazioni tra gli esami e i titoli posseduti

Concorsi Pubblici sotto forma di corsi-concorsi

Questa modalità di concorsi pubblici viene gestita da un ente di formazione e i candidati devono realizzare una prova di selezione per poter frequentare il corso e ottenere l’abilitazione ad una determinata posizione lavorativa.

 

Domanda di partecipazione ai concorsi pubblici

 

concorsi pubbliciLa domanda di partecipazione ai concorsi pubblici deve essere presentata entro la data di scadenza presente nel bando di concorso e secondo lo schema in allegato riportando tutte le informazioni che, secondo la legge, i candidati devono fornire. Se non c’è un modello specifico, la domanda per i concorsi pubblici può essere presentata su carta semplice e indirizzata all’ente banditore.

Dati obbligatori presenti nella domanda di concorsi pubblici

-          Nome e cognome

-          Data e luogo di nascita

-          Codice fiscale

-          Residenza

-          Cittadinanza italiana

-          Titolo di studio

-          Idoneità fisica all’impiego

Inoltre, i candidati devono dichiarare di non essere mai stati condannati per delitti penali né aver in corso procedimenti penali.

La domanda deve essere inviata tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno oppure personalmente presso la sede dell’amministrazione pubblica che pubblica il concorso.

 

Svolgimento dei concorsi pubblici

Le particolarità dello svolgimento di ogni concorso è presente nel bando in questione, ma in generale, i candidati che hanno fatto la domanda di partecipazione, devono presentarsi il giorno della prova scritta con i propri documenti d’identità.

Ovviamente, non è possibile parlare né comunicare tra i candidati durante lo svolgimento delle prove. Gli esami scritti devono essere presentati su carta con il timbro d’ufficio e la firma di un membro della commissione esaminatrice.

 

Fonti: Concorsipubblici.com / Ingrage.it

 

Roberta Buscherini

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest