Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno aprile 7th, 2014

lun, apr 7, 2014  Patrizia Caroli
Polizia di Stato: Tutte Le Informazioni Su Cambi Turno E Reperibilità 2014
4 (80%) 1 Vota Questo Articolo

C’è movimento da qualche settimana a questa parte attorno al delicato tema dei cambi turno e dell’istituto della reperibilità del personale di Polizia. Proprio a questo riguardo risulta molto importante il documento firmato da tutte le maggiori sigle sindacali afferenti alle forze di polizia relativo all’incontro avvenuto a Roma nello scorso mese di marzo: l’incontro era incentrato sul fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali relativo all’anno 2013 e sull’analisi dei dati relativi allo stesso anno per tutti gli uffici centrali e territoriali a proposito di cambi turno e reperibilità.

a

Fonte: quotidianoinfermieri.blogspot.com

Fonte: quotidianoinfermieri.blogspot.com

a

Cambi turno e reperibilità, il sistema funziona

a

All’interno dell’incontro, con particolare riferimento al tema dei cambi turno e della reperibilità dei dipendenti pubblici impiegati presso la Polizia, si è effettuata una analisi di tipo approfondito sui dati provenienti dal monitoraggio effettuato a livello nazionale tra tutti gli uffici centrali e periferici titolari di contrattazione decentrata: l’obiettivo era quello di verificare l’andamento dell’utilizzo e della fruizione dei cambi turno e dei turni di reperibilità.

a
Il risultato della analisi ha confermato una generale e sostanziale tenuta del sistema: praticamente tutti gli Uffici analizzati sono rimasti dentro i limiti numerici assegnati di default per questo tipo di competenze, sintomo chiaro che conferma la funzionalità e la correttezza procedurale dei criteri utilizzati per i cambi turno.

a

Come si delinea la disciplina dei cambi turno

a

Constatati i risultati positivi, il criterio distributivo utilizzato per il 2013 verrà utilizzato anche nel 2014. Ma andiamo a vedere più da vicino come si delinea ed estrinseca la disciplina inerente al cambio turno per i dipendenti pubblici che fanno parte del personale della Polizia di Stato e delle altre forze dell’ordine presenti sul suolo italiano. L’istituto del cambio turno, infatti, si configura come la modifica dell’orario di lavoro programmato nel corso di una settimana: esso può essere utilizzato, secondo diverse opzioni e modalità, quando, ad esempio, lo voglia chiedere il personale interessato, attraverso richiesta giustificata ed in forma scritta “ad substantiam”. Il cambio turno può inoltre essere conferito d’ufficio: ciò avviene qualora si concretizzino particolari esigenze di servizio.

a

Cambio Turno Polizia di Stato: un monito per il 2014

a

Tra le caratteristiche intrinseche e necessarie del cambio turno d’ufficio vi sono poi: l’impossibilità di usufruirne più di una volta a settimana per singolo dipendente, il necessario utilizzo di criteri di rotazione (compatibilmente con la pianificazione del cambio turno di Polizia), la gestione centralizzata di competenza del dirigente, il quale ha l’obbligo di rispettare i diritti del personale impiegato nella stesura e nella gestione della rotazione e del cambio di turno stesso.

a
Con riferimento più puntuale a ciò che è stato deciso nell’incontro delle sigle sindacali a Roma, va sottolineato il fatto che coloro che dovessero trovarsi ad aver superato nel 2013 il limite numerico di cambi turno e reperibilità assegnato, verranno formalmente richiamati con una specifica nota del Dipartimento della Polizia di Stato a prestare maggiore attenzione e ad avere una gestione più oculata per quanto riguarda 2014. Proprio in questa direzione vanno ad assestarsi le discipline complessive di cambi turno e reperibilità per l’anno da poco iniziato.

a

Fonte: siap-polizia.org

a

Patrizia Caroli

a

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest