Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno novembre 19th, 2015

gio, nov 19, 2015  Valentina
Polizia Penitenziaria. Novembre caldo per I Baschi Blu
5 (100%) 1 Vota Questo Articolo

UGL polizia di stato, UPP polizia Penitenziaria, UGL Corpo Forestale dello stato e UGL vigili del fuoco, insieme a Co.T.I.Pol (comitato tutela ispettori polizia) hanno organizzato una conferenza stampa sulla riorganizzazione delle forze di polizia  e sul riordino delle carriere alla luce della Legge Madia 124/2015.

 

Un tema caldissimo, che racchiude moltissimi lati oscuri e che preoccupa non solo gli appartenenti al comparto, ma anche i cittadini, poiché le competenze e le funzioni delle forze di polizia sono quelle ce garantiscono l’ordine pubblico e il mantenimento della pace sociale. Tanto più in un momento storico di vera e propria guerra internazionale contro un nemico bieco e ben camuffato.

 

La necessità di fare chiarezza su quelle che saranno le funzioni precise di ogni corpo di polizia non esclude le rivendicazioni dei singoli corpi di polizia coinvolti dalla riforma. In prima linea non a caso il corpo di polizia penitenziaria.

 

 

 

 

Polizia Penitenziaria. Raggiunto Accordo Fesi 2015

 

 

 

 

Fonte: fnscisl.it

Fonte: fnscisl.it

Tra i punti più preoccupanti che erano ancora in sospeso per i baschi blu c’era indubbiamente quello del FESI Fondo d’Incentivazione dei Servizi Istituzionali dell’anno 2015, ovvero la mucca grassa capace di distribuire fondi per poco più di 31 milioni di euro, di cui circa 600 per il solo DAP.

 

Novembre dunque ha portato anche la chiusura di questo accordo, fonte di tantissime discussioni all’interno del comparto. E anche la chiusura si è portata dietro qualche polemica. Non si può infatti dimenticare come la richiesta sindacale, già dallo scorso anno fosse stata quella di  produrre i criteri del FESI entro il primo trimestre dell’anno di riferimento.

 

Inoltre il Sappe precisa, non lasciando margine di trattativa, che “tra i capisaldi dell’attribuzione del FESI dev’esservi quella della costante presenza in servizio, sì da premiare coloro che garantiscono l’efficienza, tanto più se si considera il perdurare di gravi eventi critici che accentuano il disagio operativo del nostro Personale di Polizia”.

 

Tutte le associazioni sindacali sono unanimi nel chiedere ai propri iscritti di leggere i dettagli dell’accordo raggiunto e prendere atto di quanto deciso. Il testo intero potete trovarlo anche all’indirizzo: http://www.sappe.it/rewrite/public/21677-firmato-l-accordo-f.e.s.i.-anno-2015–il-testo.asp

 

 

 

 

Fonte: uglpoliziapenitenziaria / sappe

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest