Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno luglio 11th, 2016

lun, lug 11, 2016  Valentina
Carabinieri. Quando l’inferno è dentro la caserma
4.1 (81.82%) 11 Vota Questo Articolo

Fonte: militarynewsfromitaly.com

Fonte: militarynewsfromitaly.com

Il 74% dei cittadini, secondo i dati dell’Eurispes, ripone piena fiducia negli agenti dell’arma dei carabinieri. Fiducia certamente ben riposta, senza dubbio.

 

Ma di fatto gli agenti da chi vengono difesi? La domanda è lecita e probabilmente in pochi se la pongono. Eppure i 450 uomini dell’undicesimo battaglione carabinieri Puglia, reparto dell’organizzazione mobile dell’Arma non solo se lo sono chiesto, ma hanno anche fatto delle azioni per tutelare la loro professione e il libero esercizio dei diritti garantiti dalla costituzione.

 

Insulti botte vilipendio non sono poi così rari in questo ambiente. Per mano dei comandanti. Dei loro comandanti.

Pochi di loro parlano, per paura di ritorsioni. Ma alcuni invece trovano il coraggio e corrono il rischio. Ed ecco allora che esce una fotografia davvero poco edificante e storia dopo storia la luce che rispende intorno all’Arma si fa meno brillante.

 

 

Carabinieri. Le Storie

 

 

Tutti coloro che hanno vissuto storie di maltrattamenti per mano dei loro superiori, ricalcano più o meno la stessa trama. E allora il tenente A.P. racconta come dal 2012 sia stato oggetto di vessazioni, ma solo due anni dopo decise di rivolgersi alla magistratura. Oppure V.I. un maresciallo che presentò diverse denunce e oggi invece è parte offesa in un processo penale per abuso di atti d’ufficio.

 

Certamente c’è anche chi si è visto al centro di indagini interne che lo hanno portato dritto fino alla corte di cassazione, nonostante l’innocenza fosse sotto gli occhi di chiunque.

 

Tutte storie simili, accomunate non solo per il battaglione di appartenenza di vittime e carnefici, ma anche perché la magistratura e perfino il parlamento hanno deciso di mettere l’intero comparto sotto i riflettori, per vederci finalmente chiaro.

 

 

Carabinieri. Istituzione Malata?

 

 

Queste storie sembrano davvero incredibili se si pensa che i protagonisti sono i tutori dell’ordine. Chi fa rispettare la legge dovrebbe più di ogni altro rispettarla per primo. Quando dunque certi episodi avvengono tra le mura di una caserma, la loro gravità aumenta a dismisura.

 

È deprimente pensare che l’arma di carabinieri che riscuote il 74% del gradimento dei cittadini, sia in realtà un’istituzione malata. D’altronde però è impossibile negare che sia così. Ed è altrettanto vero che chi deve difendersi, come può a sua volta difendere gli altri? È un circolo vizioso che, anche se non sembra, ricade sui cittadini.

 

 

 

 

Fonte: infodifesa

 

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest