Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno luglio 5th, 2017

mer, lug 5, 2017  Valentina
Riordino Carriere Carabinieri
5 (100%) 5 Vota Questo Articolo

Riordino-carriere-carabinieriChi aveva manifestato la propria ritrosia in tema di riordino delle carriere del comparto sicurezza, con particolare attenzione agli appartenenti all’arma di carabinieri, tutto sommato non aveva torto.

Il sassolino più grande per la questione del riordino carriere carabinieri rimane sempre quello del bonus Renzi, dichiarato dagli artefici del riordino come prorogato fino al 31 dicembre 2017. E dopo cosa accade? Accade che si genera un saldo negativo in capo alle retribuzioni di carabinieri, militari e poliziotti.
Il centro nazionale amministrativo dei carabinieri garantirà con la mensilità di ottobre l’adeguamento stipendiale ai nuovi parametri stabiliti dalla legge sul riordino contestualmente all’erogazione di un assegno una tantum di 350 lordi in sostituzione del bonus di 80 euro che terminerà il prossimo mese di settembre”. A tranquillizzare tutti ci pensa Giuseppe la Fortuna, il delegato Co.Ce.R. carabinieri.

 

 

 

 

Riordino Carriere Carabinieri. L’aggiornamento da PianetaCobar (Video)

 

 

Visto le novità sul riordino carriere carabinieri che il futuro da questo punto di vista non si preannuncia affatto roseo né chiaro, dai vertici stanno elaborando un simulatore stipendiale, con lo scopo di poter conoscere in anteprima la propria condizione economica a seguito dell’applicazione del riordino. Per lo stesso principio esisterà anche un simulatore pensionistico che darà la stima della propria pensione per il personale che ne è prossimo, quindi gli over 55enni.
Dall’altra parte anche l’Inps si sta dando da fare per offrire un servizio di orientamento e in accordo con l’arma dei carabinieri ha progettato la creazione di una sede unica a Chieti, dedicata agli appartenenti all’arma che hanno bisogno di consulenza per prestiti, riscatti, ricongiunzioni o pensioni. Una sorta di contenitore che potrà essere consultato per orientarsi in questa nuova realtà.

 

 

Arriva anche un ultimo emendamento

 

 

 

Ma la riforma della pubblica amministrazione che include il riordino delle carriere del comparto sicurezza non è ancora stata definitivamente stabilita. È di pochissimi giorni fa infatti l’approvazione di un altro emendamento proposto da Giorgio Pagliari del Partito Democratico, il quale riguarda proprio le forze di polizia.

Questo decreto, come si legge sul sito del coisp “conferisce al Governo il diritto (delega) di revisionare tutta la disciplina relativa alle forze di polizia, a partire dal reclutamento e fino agli scatti di anzianità e le cosiddette progressioni di carriera per gradi” (…) sarà il Governo a decidere, in base a criteri ancora da stabilire con precisione, come faranno carriera i rappresentanti delle forze dell’ordine. Il Governo avrà piena autonomia nello stabilire in base alle esigenze di zona, dove mandare Carabinieri e Polizia o se necessario come cambiare mansione agli stessi”.

 

 

Lo scopo finale è quello di arrivare alla cancellazione dei gradi all’interno delle forze dell’ordine legate all’anzianità di servizio. L’avanzamento di carriere sarà legato al merito del singolo.

 

 

 

 

 

Fonte:  coisp/pianetacobar
Valentina Stipa

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest