Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Aeronatica Militare. Tutto Pronto Per Le Celebrazioni



Aeronatica Militare. Tutto Pronto Per Le Celebrazioni
3.8 (75%) 4 Vota Questo Articolo

Il 4 novembre 1918 le truppe italiane entrarono vittoriose a Trento e Trieste mettendo la parola fine, dopo tre anni e mezzo di duri combattimenti alla Grande Guerra. Nel 1922, con Regio Decreto n.1354 quel giorno divenne festa nazionale e nonostante cambiamenti politici e un’altra guerra, niente ha mai variato questa ricorrenza, durante la quale viene reso omaggio ai luoghi più simbolici della prima guerra mondiale, come il monumento al Milite Ignoto o al Sacrario militare italiano di Redipuglia o ancora al Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare di Bari.

 

festa 4 novembreIl contributo musicale dell’aeronautica militare a queste celebrazione è una delle costanti di questa ricorrenza. Anche per questo 2013 le note della banda musicale riempiranno piazza del Pantheon a Roma mentre la pattuglia acrobatica colorerà il cielo sopra l’altare della patria.

 

La festa del 4 novembre, che oggi è anche la festa delle Forze Armate, arriva subito dopo un importante incontro che ha visto protagonista un veterano dell’aeronautica il Generale Genta, che il prossimo 2 novembre compirà 102 anni e che ad oggi è l’unico superstite del corso “Leone”.

 

Durante l’incontro ufficiale avvenuto con  il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa a Palazzo Aeronautica qualche giorno fa, il veterano ha ripercorso molte tappe della sua storia e della storia del corpo di appartenenza come quando, il 28 aprile 1942 fu investito della medaglia d’argento al valore militare, insieme ad altri 4 compagni, dopo che nonostante l’attacco di tre Bristol Blenheim inglesi durante un volo di scorta navale del Golfo di Sirte, riuscì a riportare l’idrovolante alla base.

generale-genta

 

È bene ricordare anche che pochi giorni fa a Trieste è stato presentato anche il calendario 2014 dell’aeronautica militare dal tema non v’è timone senza nocchiere, che ripercorre attraverso gli scatti del fotografo Massimo Sestini la professionalità, la preparazione e la dedicazione degli uomini appartenenti a questa forza armata.

 

Il calendario si può acquistare attraverso il sito dell’aeronautica e parte egli incassi delle vendite verrà destinato alla fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus a favore del progetto “Ninna Ho” contro l’abbandono neonatale.

 

La prefazione è opera del Capo di stato Maggiore della Marina l’Ammiraglio di Squadra Giuseppe De Giorgi ed è interamente dedicata agli uomini “senza i quali lo strumento tecnico in sé, per quanto moderno ed efficiente, resterebbe muto ed incompleto interprete di una Forza Armata, sempre più spesso chiamata ad intervenire in scenari che esulano dal solo contesto militare”.

 

 

Fonte: grnet / aeronautica.difesa / aviation-report / lagazzettadisansevero

 

 

Valentina Stipa

 

 

Pinterest

Leave a Reply