Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community
 

Agente Polizia Penitenziaria: Guida al Concorso e alle Domande



Agente Polizia Penitenziaria: Guida al Concorso e alle Domande
4 (80%) 3 Vota Questo Articolo

Agente Polizia Penitenziaria: Come far parte della Polizia Penitenziaria?

Per diventare un agente Polizia Penitenziaria è necessario superare un concorso riservato ai Volontari in Ferma Prefissata nelle Forze Armate (VFP) che può essere di uno o quattro anni:

 

 

VFP1 – Arruolamento Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno

VFP4 – Concorso Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni

 

 

Questo significa che non sono ammessi al concorso per agente polizia penitenziaria gli aspiranti che abbiano svolto servizio nelle Forze Armate esclusivamente come volontari in ferma breve (VFB), ovvero volontari in ferma annuale (VFA).

Alla data di scadenza del termine per la presentazione di domande di assunzione al concorso agente polizia penitenziaria, i candidati devono aver svolto almeno 6 mesi di servizio come VFP1 o VFP4.

 

Agente Polizia Penitenziaria: Requisiti per Partecipare al Concorso

 

- cittadinanza italiana

- tra 18 e 28 anni

- diritti politici e civili

- idoneità fisica, psichica ed attitudinale

- diploma di istruzione secondaria di primo grado

- qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del Dlgs 165/01, nonché dei requisiti di cui all’art. 5, comma 2, del Dlgs 443/92. (leggi il paragrafo seguente “Chi non può essere ammesso al concorso”).

 

Diventare Agente Polizia Penitenziaria: Cause di Non Idoneità

 

 

Non saranno ammessi al concorso per agente polizia penitenziaria i candidati con problemi di:

-           tbc polmonare ed extra polmonare, la sifilide, la lebbra, ogni altra grave malattia infettiva ad andamento cronico anche in fase clinica, sierologica, di devianza immunologica o di trasmissibilità;

-          alcolismo, tossicomanie, intossicazioni croniche di origine esogena;

-          infermità ed esiti di lesione della cute e delle mucose visibili: malattie cutanee croniche; cicatrici infossate ed aderenti, alteranti l’estetica o la funzione;

-          infermità ed imperfezioni degli organi del capo

-          malattie del collo, come l’ipertrofia tiroidea

-          infermità del torace: deformazioni rachitiche e post-traumatiche;

-          malattie dei bronchi o dei polmoni

-          infermità dell’apparato cardio-circolatorio

-          malattie dell’addome

-          infermità ed imperfezioni dell’apparato osteo-articolare e dei muscoli

-          malattie collegate all’apparato neuro-psichico o all’apparato urogenitale

 

 

Domanda per Agente Polizia Penitenziaria

 

 

Per partecipare ai concorsi Agente Polizia Penitenziaria è necessario presentare la domanda sull’apposito modello come da fac-simile allegato al bando di concorso.

Per i candidati in congedo, è necessario presentare oltre il modello di domanda in questione, la copia conforme dell’estratto della documentazione di servizio, previsto dal decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 197, redatto come da fac-simile in allegato al bando di concorso.

 

 

Nella busta con la domanda bisogna scrivere questo indirizzo:

Ministero della Giustizia

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria

Direzione Generale del Personale e della Formazione

Servizio dei Concorsi, Polizia Penitenziaria

Largo Luigi Daga, n. 2

00164 Roma.

 

 

Dove presentare la domanda?

 

I candidati in servizio in Italia devono presentare la richiesta al Comando di Corpo di servizio.

I candidati impiegati all’estero devono presentare la richiesta al Reparto in teatro operativo fuori area da cui dipende.

I candidati in congedo devono inviare personalmente la richiesta, tramite raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo sopra scritto.  I candidati in congedo residenti all’estero, devono presentare la domanda tramite  le autorità diplomatiche o consolari competenti, che provvederà a trasmetterla all’indirizzo di cui sopra.

 

Per accedere alle informazioni sui concorsi in atto vai al sito ufficiale del Ministero di Giustizia.

 

Pinterest

Leave a Reply