Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Assodipro: “i buchi dei bilanci e le ruberie che sono sotto gli occhi di tutti li bilanciamo tagliando le spesa per la Difesa”



Assodipro: “i buchi dei bilanci e le ruberie che sono sotto gli occhi di tutti li bilanciamo tagliando le spesa per la Difesa”
Vota Questo Articolo

Foto: UNAC

L’Associazione Solidarietà Diritto e Progresso, rappresentante di militari e carabinieri in Italia, considera molto grave la situazione attuale dei militari in quanto si trovano “tra due fuochi”. D’una parte l’armonizzazione per l’accesso alla pensione e, dall’altra, la revisione della struttura organizzativa della difesa. In questi termini parla il responsabile dell’associazione a Roma, Salvatore Rullo, il quale avverte sulla necessità di seguire con la massima attenzione questi due fronti di negoziazione. Inoltre, dichiara che “non è né possibile né comprensibile che tali modifiche e tagli, che comportano significative conseguenze nella vita lavorativa, economia e familiare del personale della Difesa vengano imposte dall’alto”.

 

Vediamo alcuni dei punti principali della riforma prevista dal Governo:
-    Modifica della struttura organizzativa della difesa
-    Revisione degli organici del personale militare e civile
-    Taglio del 30 % di dirigenti
-     30.000 militari in meno
-    9.000 civili, dipendenti dalla Difesa in meno
-    Trasferimento di personali ad altre amministrazioni o la riserva di posti

 

Secondo Assodipro, si tratta di misure non troppo razionali in quanto ad esempio, secondo afferma Salvatore Rullo, “se non si supera il concorso che succede? Chi farà la domanda se, risiede a Caserta con la sua famiglia da anni, nella comunità montana del gemonese, canal del ferro e val Canale che comprende 15 comuni in provincia di Udine? Quali regioni assumono se c’è il patto di stabilità ed il blocco del turn-over ed ogni cinque dipendenti pubblici che vanno via se ne assume 1?”, poi aggiunge, “alla faccia della specificità, hi ha maturato in lunghi anni di servizio alte competenze specializzate su aeromobili o sistemi d’arma o comunque tecniche di settore, che sbocco può trovare nelle altre amministrazioni pubbliche?”

 

Il rappresentante del sindacato ricorda al ministro di Difesa, Giampaolo Di Paola, l’ostilità  dei sindacati di polizia alla sola ipotesi di transito di personale in esubero nelle Forze Armate nelle Forze di Polizia e, lamenta, che non sono previsti tagli di questa dimensione in nessun altro comparto pubblico. “Per tutelare le spese di esercizio ed armamenti l’unica via è dichiarare 30mila militari in esubero?!”.
Rullo dichiara non essere disposto ad accettare che “decidano solo pochi tecnici” sul futuro e le modifiche del comparto sicurezza.

Pinterest

2 Commenti a “Assodipro: “i buchi dei bilanci e le ruberie che sono sotto gli occhi di tutti li bilanciamo tagliando le spesa per la Difesa””

  1. Dipendenti statali -il Blog- » Blog Archive » Crisi del sistema scolastico: misure di protesta degli insegnanti precari Says:

    [...] – Spese per la difesa [...]

  2. Kevin Says:

    Gent.le Ministro Fornero,Ho 59 anni compiuti (nov. 2011) e mi trovo in mbloiite0 dall’aprile 2011, dopo aver trascorso un periodo di CIG in deroga (dall’ apr.2009 a seguito chiusura aziendale).Le regole che Lei ha appena modificato , nonostante ben due aggiustamenti dal momento in cui ho perso il lavoro , mi avrebbero permesso, in ogni caso , di conseguire l’assegno pensionistico al termine della di fruizione del mio periodo di mbloiite0 (4 anni) che si conclude nell’Aprile 2015 (requisiti d’ete0 e contribuzione entro Nov.2013 (61 e 97) + 15 mesi di slittamento dovuti alla introduzione della finestra mobile e all’ aumento dell’ attesa di vita).Ora invece con l’ l’abolizione delle quote e l’innalzamento dei requisiti per l’anzianite0: da Lei proposto, potrf2 andare in pensione solo nel 2018 , quando avrf2 i miei 66 anni ma non potrf2 mai avere i miei 42 anni di contributi visto che sono e resterf2 senza lavoro dato i miei 60 anni .Inoltre8 a partire dal 2015 , con lo scadere mio periodo di mbloiite0, mi troverf2 anche senza sussidio, con una famiglia da mandare avanti ed una figlia disoccupata da sostenere negli studi.Personalmente non vedo equite0 in tutto questo , ma solo macelleria sociale

Leave a Reply