Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: il blog di esternazioni liberatorie

Accessibilità per i visitatori: sola lettura, ma potrete presto chiedere la registrazione ed esprimere i vostri pareri.

Categorie

 
Nuovi Arrivi Autunnali Uomo

Calcolo Pensioni Inpdap – Simulazione Pensioni Inpdap



Calcolo Pensioni Inpdap – Simulazione Pensioni Inpdap 3.09/5 (61.88%) 32 Vota Questo Articolo

Calcolo delle pensioni Inpdap: negli ultimi anni ci sono state diverse modifiche, realizzate dal governo, con l’obiettivo di armonizzare il sistema previdenziale e il calcolo delle pensioni Inpdap, a quello dell’assicurazione generale obbligatoria, il fatto è che tuttora la normativa per il calcolo delle pensioni Inpdap, nel caso dei pubblici dipendenti, rimane ancora molto diversa nelle diverse categorie.

 

Per avere una previsione specifica riguardo il calcolo, è possibile richiedere informazioni al proprio ente di appartenenza ma, in ogni caso, è molto interessante conoscere come funziona il sistema di calcolo pensioni Inpdap e fare una simulazione online dell’operazione.

 

Come funziona il calcolo pensioni Inpdap?

 

Attualmente il sistema di calcolo pensioni Inpdap è basato su tre sistemi: contributivo, retributivo e misto. Questo sistema è basato in un mescolato di norme e regolamenti modificati negli anni dai diversi governi e dalle varie gestioni dell’Inpdap.

 

Calcolo Pensioni Inpdap – Sistema Contributivo

 

Questo sistema è entrato in vigore a partire del 1996 ed è riservato ai dipendenti pubblici con un’anzianità contributiva tra 15 e 18 anni entro l’anno 1995. Il calcolo pensioni Inpdap tramite il sistema contributivo è appunto basato sull’importo dei contributi accantonati dai dipendenti pubblici, durante gli anni di servizio, e restituiti sotto forma di pensione. Per il calcolo viene utilizzato un coefficiente di “trasformazione”, in base all’età del dipendente nel momento di andare in pensione. In questo modo, l’importo annuo è il risultato della moltiplicazione tra i contributi e il coefficiente di trasformazione.

 

La tabella mostra indica i coefficienti per pensioni  decorrenti dal 1 gennaio 2010.

 

calcolo pensioni inpdap

 

 

 

 

Ad esempio, chi va in pensione con 62 anni e 2 mesi di età, applica il coefficiente di 5,1067 %.

 

 

Calcolo Pensioni Inpdap – Sistema Retributivo

 

Per quel che riguarda il calcolo delle pensioni Inpdap tramite il sistema retributivo, è riservato ai dipendenti pubblici con almeno 18 anni di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.
Consiste nell’l’operazione risultante tra il numero totale di contributi versati per ogni settimana di vita lavorativa. Nello specifico collega l’importo della pensione alle retribuzioni annue percepite dal dipendente pubblico negli ultimi anni di servizio, rapportate a rendimenti percentuali maturati rispetto all’anzianità contributiva.
I parametri che vengono considerati per il calcolo pensioni Inpdap con sistema retributivo sono l’età del dipendente; l’anzianità contributiva; la retribuzione lorda pensionabile; la rivalutazione delle retribuzioni (coefficienti che cambiano tutti gli anni) e l’aliquota di rendimento (diversa tra i dipendenti statali e i dipendenti comunali).
Dalle retribuzioni degli ultimi anni di servizio dei dipendenti vengono individuate due quote, o basi pensionabili, che serviranno a realizzare il calcolo:
- Quota A di pensione: viene utilizzata per i rendimenti maturati fino al 31 dicembre 1992
- Quota B di pensione: viene utilizzata per i rendimenti maturati dal 1 gennaio 1993
Le diverse medie delle retribuzioni vengono poi attualizzate, rivalutate, in base alla data della decorrenza della pensione.
Il coefficiente di rendimento è la percentuale della base pensionabile che determina la pensione nel sistema retributivo.

 

Calcolo Pensioni Inpdap – Sistema Misto

 

Il sistema misto di calcolo pensioni Inpdap consiste, come indica il proprio nome, nell’applicazione congiunta dei due sistemi precedenti. Viene applicato a coloro che al 31 dicembre 1995 ha maturato un’anzianità contributiva di meno di 18 anni. In questi casi di calcolo delle pensioni Inpdap, la retribuzione è composta da due parti diverse:
1. La prima è relativa all’anzianità di servizio maturata al 31 dicembre 1995, con il sistema retributivo
2. La seconda relativa al periodo successivo a quella data e con il sistema contributivo.

 

Ecco la tabella per il calcolo pensioni Inpdap con il sistema delle quote

calcolo pensioni inpdap

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Calcolo delle Pensioni Inpdap – Simulazione Pensioni Inpdap

 

In realtà il calcolo  delle pensioni Inpdap è un argomento complesso e legato a continuativi cambiamenti, per avere dati con precisione riguardo il calcolo della propria pensione la cosa migliore sarebbe dirigersi al proprio ente per realizzare uno studio specifico e personalizzato. In ogni caso, è possibile realizzare simulazioni online che ovviamente non sarà proprio precisa ma offre le garanzie di un’elevata percentuale di aderenza al reale calcolo delle pensioni Inpdap. Infatti, si tratta di una simulazione avallata dallo stesso Inpdap.
 

Fonte: Inpdap

 

Roberta Buscherini

 

 

Pinterest

Leave a Reply