Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Confermato: 12 febbraio sciopero dei medici nelle sale parto



Confermato: 12 febbraio sciopero dei medici nelle sale parto
Vota Questo Articolo

La Federazione Sindacale Medici Dirigenti (FESMED) ha annunciato uno sciopero nazionale di 24 ore per il giorno 12 febbraio. Gli interessati sono i medici dipendenti, i medici convenzionati e il personale sanitario in generale, che operano nei punti di nascita, nelle sale parto, nei consultori familiari e negli ambulatori ostetrici di tutto il paese. Infatti, è previso l’annullamento di circa 1.100 interventi programmati.
Il motivo dello sciopero è l’espansione del contenzioso medico legale e le condizioni di rischio nei punti di nascita dopo l’applicazione della Spending Review e i derivanti tagli di personale.

 

 

 

Sciopero Medici Convenzionati: I motivi

I sindacati aderenti allo sciopero chiedono ai partiti politici soluzioni immediate alla situazione di scarsità di risorse nei principali punti di nascita italiani.

 

Nello specifico, esigono:
- la messa in sicurezza dei punti nascita in tutto il territorio nazionale
- il contenzioso medico-legale in campo sanitario, avanzando proposte per il suo superamento da adottare immediatamente dopo la formazione del nuovo Governo.
In ogni caso, durante la giornata di sciopero sarà garantita la prestazione dei servizi minimi e indispensabili. Tutti i parti che si verificheranno in quella giornata, naturali o cesarei, saranno garantiti, oltre naturalmente alle urgenze. Salteranno soltanto le attività programmabili, e le visite cliniche.

 

Roberta Buscherini

 

Per scaricare online il tuo cedolino segue questo link: Stipendio Pubblica Amministrazione

 

 

Pinterest

Leave a Reply