Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Dipendenti Provinciali. Un Universo Corrotto?



Dipendenti Provinciali. Un Universo Corrotto?
4 (80%) 1 Vota Questo Articolo

Fonte: fpcgil.it

Fonte: fpcgil.it

La conseguenza dei guadagni ladri è perdizione, non felicità, diceva Sofocle, uno dei maggiori poeti tragici dell’antica Grecia. Sarà. Forse un tempo era così, perché la superstizione aveva un potere tale da distruggere anche una rosea realtà. Oggi però non è così. E chi è corrotto, spesso è felice della propria condizione e si sente avvantaggiato e furbo di rubare agli altri.

 

Cambiamenti della società, di percezione di ciò che è giusto o sbagliato. Di ciò che va condannato o che si può tollerare. Di sta fatto che nella nostra società la corruzione è un tema vergognosamente impolverato, che quando la cronaca lo riporta in auge tutti si indignano.

 

Quando poi le luci si spengono tutti fingono di dimenticarsi, perché in fondo i problemi dell’Italia non sono questi. Ma siamo poi sicuri che sia davvero così? Siamo certi che il problema tutto italiano di centinaia di personaggi politici di tutti i colori rubino soldi e godano di privilegi non meritati, non rappresenti una delle questioni più gravi e che di fatto ci ha ridotto in mutande? Secondo l’inchiesta pubblicata dal settimanale “L’espresso” in merito al mondo dei dipendenti provinciali la risposta è affermativa.

 

 

 

 

Dipendenti Provinciali. Un Caos Dalla Soluzione Lontana

 

 

 

 

Non troppe settimane fa si parlava di un’abolizione delle provincie italiane. Poi più nulla. Di fatto, molte delle province che avrebbero dovuto scomparire sono diventate città metropolitane quindi continuano a fruttare spese. Le uniche province che effettivamente sono state abolite nel 2012 sono quelle sarde che ad oggi però continuano a produrre costi sotto il nome di “ex province”.

 

Eppure la legge sul processo di riordino e sull’assorbimento da parte di comuni e regioni delle competenze provinciali è stata approvata ormai 10 mesi fa. E intanto per i dipendenti provinciali si avvicina un’altra scadenza; il 31 marzo prossimo infatti  le amministrazioni locali dovranno presentare l’elenco del personale in esubero. Si contano circa 20mila persone sui 54.242 dipendenti provinciali regolarmente assunti, di cui oltre 51mila a tempo indeterminato e 1.200 nel ruolo di dirigenti.

 

 

 

 

Dipendenti Provinciali. Un Pasticcio Tutto Italiano

 

 

 

 

Se è vero che la legge Delrio per il riordino delle amministrazioni locali è stata approvata molti mesi fa, è altrettanto vero che già a dicembre fonti governative avevano messo le mani avanti dichiarando candidamente un ritardo sulla tabella di marcia della riassegnazione dei compiti tra comuni e regioni per la completa abolizione delle province.

 

La legge di stabilità ha poi dato il colpo di grazia a questo provvedimento perché se da una parte ha definito tagli lineari alle risorse delle province per 1,2 miliardi nei prossimi due anni, dall’altra non ha tenuto in considerazione che riduzione delle loro funzioni fondamentali ha un costo stimato di 3,1 milioni di euro.

A questo si aggiunge l’articolo 35 bis della stessa legge che impone il taglio del 50% del personale, senza indicazioni rispetto a quali funzioni sopprimere e a chi affidarle. E nel frattempo cosa succede? Succede che a Monza si inaugura la nuova sede della provincia al costo di 24 milioni di euro. Succede che a Napoli la struttura che dovrebbe ospitare i senzatetto è sommersa dalla spazzatura, mentre i dipendenti prinviciali vengono ripresi a sonnecchiare in ufficio. Succede che a Isernia, la seconda provincia con meno abitanti ha un buco di bilancio di oltre due milioni e mezzo di euro.

 

A Roma tutto si compra diceva il poeta latino Decino Giunio Giovenale. Dopo tutto dall’antica Roma a oggi non è cambiato molto.

 

 

 

 

 

Fonte: repubblica.espresso / tgcom / ilfattoquotidiano /fpcgil

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

Pinterest

Un Commento a “Dipendenti Provinciali. Un Universo Corrotto?”

  1. eleonora Says:

    mi risultava che circa 2000 dipendenti della provincia dovessero essere messi in mobilità , e altri mille dovevano entrare nei tribunali . ora , tanto per non smentirsi , la cgil ha detto di no, nessuno va in tribunale . il motivo ? abbastanza canino come al solito . quelli che andavano nei tribunali prendevano uno stipendio molto più alto dei dipendenti del tribunale . e non si fa nulla . tanto il sindacato lo manteniamo noi .

Leave a Reply