Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Dipendenti pubblici: niente remunerazioni per le ferie non godute



Dipendenti pubblici: niente remunerazioni per le ferie non godute
Vota Questo Articolo

Un punto della Spending Review su cui si parla poco e che tocca da molto vicino i dipendenti pubblici, è la retribuzione delle ferie non godute, infatti non esiste più questa possibilità. Gli insegnanti dovranno usufruire le ferie secondo quanto previsto nel proprio contratto.

 

foto: comunedigenova

Così viene definito nell’articolo 5 comma 8: Le ferie, i riposi ed i permessi spettanti al personale, anche di qualifica dirigenziale, delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall’Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai sensi dell’articolo 1, comma 2, della legge 31 dicembre 2009, n. 196, nonché le autorità indipendenti ivi inclusa la Commissione nazionale per le società e la borsa (Consob), sono obbligatoriamente fruiti secondo quanto previsto dai rispettivi ordinamenti e non danno luogo in nessun caso alla corresponsione di trattamenti economici sostitutivi. La presente disposizione si applica anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro per mobilità, dimissioni, risoluzione, pensionamento e raggiungimento del limite di età. Eventuali disposizioni normative e contrattuali più favorevoli cessano di avere applicazione a decorrere dall’entrata in vigore del presente decreto. La violazione della presente disposizione, oltre a comportare il recupero delle somme indebitamente erogate, è fonte di responsabilità disciplinare ed amministrativa per il dirigente responsabile.

 

La domanda è: cosa succede con il personale precario?

Non ci sono ancora conferme riguardo la questione ma sembra di si, che anche il personale precario sia tenuto a rispettare la stessa normativa.

Pinterest

Leave a Reply