Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

TFS dipendenti pubblici: Si Torna Indietro di Un Anno. Finalmente!!!



TFS dipendenti pubblici: Si Torna Indietro di Un Anno. Finalmente!!!
1 (20%) 1 Vota Questo Articolo

TFS Dipendenti Pubblici:

Ancora un’altra illegittimità mascherata attraverso una sentenza della corte costituzionale di un decreto legge italiano che per oltre due anni ha violato i principi sanciti dagli art. 3 e 36 della nostra Costituzione.

 

TFS Dipendenti Pubblici: civili e militari

tfs dipendenti pubbliciDal primo gennaio del 2010 quindi i dipendenti civili e militari dello stato italiano, a prescindere dal ruolo specifico svolto, stanno subendo una illegittima trattenuta di denaro nella propria retribuzione pari al 2,5 per cento sull’80% dello stipendio. Questa trattenuta, chiamata “opera previdenza” fu frutto dell’ex Ministro Tremonti a seguito di una errata applicazione del decreto legge 78 del 2010.
La corte costituzione ha infatti stabilito “l’illegittimità costituzionale dell’articolo 12, comma 10, del d.l. n. 78 del 2010, nella parte in cui non esclude l’applicazione a carico del dipendente della rivalsa pari al 2,50% della base contributiva, prevista dall’art. 37, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 29 dicembre 1973, n. 1032 (Approvazione del testo unico delle norme sulle prestazioni previdenziali a favore dei dipendenti civili e militari dello Stato) “. Lasciando la parte la giustizia e la politica e parlando di banali numeri, il danno medio provocato a ogni lavoratore si aggira intorno ai 40€ mensili.
Lo scorso 29 ottobre, il governo, per dare seguito alla sentenza di illegittimità è intervenuto con il decreto legge num. 185, il quale stabilisce però che “non si provvede al recupero a carico del dipendente delle eventuali somme già erogate in eccedenza” ma tali somme si faranno recuperare nel calcolo del trattamento di fine servizio (TFS dipendenti pubblici).

 

Cosa succederà ora con il Tfs Dipendenti dei Pubblici?

 

In altri termini “la trattenuta opera di previdenza, tfs dipendenti pubblici, continuerà ad essere applicata in quanto il Governo ha ritenuto conveniente, per gli attuali obbiettivi di finanzia pubblica, ritornare al sistema di calcolo dell’indennità di buonuscita prevista dal D.P.R. 1032/1973, restituendo un trattamento più favorevole ai poliziotti ed ai dipendenti pubblici (tfs dipendenti pubblici) al momento del loro pensionamento, piuttosto che tirar fuori, oggi, un importo pari almeno a 3,8 miliardi di euro per restituire ai circa 3,4 milioni di dipendenti le somme indebitamente trattenute dal 1° gennaio 2011 all’ottobre di quest’anno ”.
Seppure si tratta di un provvedimento sulla base del puro calcolo matematico improntato al risparmio e non certo sulla riconosciuta illegittimità, le categorie di lavoratori coinvolte, per quel che riguarda il TFS dipendenti pubblici, si possono ritenere soddisfatte in quanto oltre a smettere di pagare la quota illegittima del 2.5% sul proprio stipendio, hanno visto rientrare in campo il trattamento di fine servizio ben più corposo del TFR.

 

Roberta Buscherini

Pinterest

Un Commento a “TFS dipendenti pubblici: Si Torna Indietro di Un Anno. Finalmente!!!”

  1. d'emilio franca Says:

    sono interessata a tutti gli aggiornamenti in evoluzione in questa fase di grande confusione, sono dpendente da 35 anni presso il comune di ciampino ho 61 anni e spero presto di poter lasciare questo incarico per via della forte pressione ,(Lavoro in Anagrafe allo sportello carte di identità)sono in ansia per sapere quanto prima si può andare in pensione.

Leave a Reply