Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Domanda Pensione Inpdap 2012 – 2013



Domanda Pensione Inpdap 2012 – 2013
2 (40%) 2 Vota Questo Articolo

Domanda Pensione Inpdap 2012 – 2013

 

L’inpdap, l’ente delegato alla gestione delle pensioni dei dipendenti del settore pubblico, eroga due tipologie di pensioni:

  •  diretta:  di vecchiaia, anzianità, privilegio oppure inabilità
  •  indiretta: di reversibilità o se destinata ai superstiti.

Domanda Pensione Inpdap – Erogazione

 

domanda pensione inpdapL’erogazione avviene tramite compenso di natura economica ed è in via esclusiva riservata ai dipendenti del settore pubblico che sono iscritti all’Istituto e che raggiunto il limite di età e contributivo previsto dalla legge italiana.
Il requisito dell’età ad oggi, per la presentazione della domanda pensione inpdap, prevede il raggiungimento dei 60 anni per le donne e 65 per gli uomini e 20 anni di servizio o di anzianità contributiva; se invece si considera il criterio di carattere contributivo gli uomini devono aver compiuto 65 anni e maturato 5 anni di contributi, mentre le donne devono raggiungere i 60 anni e i 5 di contributi.

 

Dall’anno prossimo però il livello di età pensionabile aumenterà.

 

Come fare domanda pensione Inpdap?

 

È facile. Prima di tutto bisogna avanzare la richiesta di domanda pensione inpdap direttamente all’istituto, attraverso il quale si avrà accesso al modello apposito da compilare in base alla tipologia di pensione che si intende richiedere.

 

In definitiva, per fare domanda pensione inpdap è necessario presentare una richiesta presso il proprio ente previdenziale che fornirà il modello corrispondente da compilare, in base alla tipologia di domanda pensione inpdap.

 

Ovvero:

- domanda pensione inpdap vecchiaia,

- domanda pensione inpdap anzianità,

- domanda pensione inpdap ai superstiti,

- domanda pensione inpdap di privilegio e

- domanda pensione inpdap d’inabilità.
Così come veloce e immediata è la presentazione della domanda pensione inpdap presso l’ente, allo stesso modo è semplicissimo anche calcolare l’importo economico della propria pensione.

 

Calcolo Pensioni Inpdap 2012

 

Innanzitutto va precisato che  il sistema di calcolo può essere misto, retributivo o contributivo. Quest’ultimo è entrato in vigore nel 1996 e considera i montanti annuali, da sommare a quelli degli anni precedenti, avendoli prima rivalutati in base a determinati coefficienti che compensano la perdita di potere di acquisto. A questi dati si aggiunge la variabile delle settimane lavorative e si calcola la pensione.
Il sistema di calcolo retributivo della pensione invece considera come variabile principale il numero totale di contributi versati per ogni settimana lavorativa e la retribuzione media settimanale degli ultimi 10 anni oppure relativa all’ultimo mese di lavoro. Tale sistema però è limitato al calcolo di coloro che  al 31 dicembre 1995 avessero già maturato un minimo di 18 anni di contributi. Per tutti gli altri lavoratori vale il sistema contributivo.
Dal primo gennaio 2012 poi è stato introdotto dal governo Monti anche il sistema di calcolo misto che terrà conto della retribuzione fissa e continuativa e della retribuzione media pensionabile degli ultimi dieci anni.

 

Valentina Stipa

 

 

Pinterest

Leave a Reply