Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Esami di Stato 2013: Il Conto alla Rovescia



Esami di Stato 2013: Il Conto alla Rovescia
Vota Questo Articolo

Esami di Stato 2013: Fra un po’ di giorni come ogni anno per migliaia di studenti hanno inizio le prove di esame che porteranno gli stessi alla tanto agognata maturità, gli esami di stato 2013.
Come ogni anno inizia a serpeggiare in costoro l’ansia per un evento forse il primo evento degno di tale nome con cui gli studenti si misureranno: gli esami di stato 2013.
E’ superfluo dire che l’esame di stato 2013 per molti rappresenta quel palcoscenico che per qualche decina di minuti metterà in campo le capacità di ciascuno anche in proiezione del proprio futuro.
Le operazioni preliminari hanno avuto inizio già a far data dal 14 maggio .

 

Esami di Stato 2013: Scuole

Alle operazioni relative agli esami di stato 2013 ovviamente oltre alle scuola secondarie superiori statali partecipano anche quelle paritarie.
Nella prima fase avviene la fase della presentazione dei candidati i quali una volta individuati verrà abbinata la relativa commissione giudicatrice.
Questa prima fase non può procrastinarsi oltre il 27/05.
Dal 04/06 e fino all’insediamento delle commissioni giudicatrici bisognerà completare tutte le operazioni di abbinamento (alunno/classe-commissione) e registrare  l’esito dello scrutinio finale ( ammesso o non ammesso ) credito scolastico.
Dal 07/06 iniziano le operazioni per l’inserimento dei candidati esterni provenienti dalle paritarie.
Nella seconda fase sono previsti solo ed esclusivamente i lavori delle commissioni d’esame.
Nella terza fase invece avviene la rilevazione degli esiti degli esami di stato 2013.
Quarta ed ultima fase gli  adempimenti finali consistenti nella predisposizione dei certificati di superamento delle prove d’esame, produzione del certificato di superamento delle prove, produzione dell’attestato di credito formativo e qui produzione del Diploma.
Abbiamo parlato quindi dell’aspetto tecnico, di tutto ciò che è propedeutico per poter mettere gli studenti nelle condizioni di poter sostenere al meglio la prova d’esame di stato 2013.

 

Esami di stato 2013: Prove

 

esami di stato 2013

foto:oltrelostretto

Per quanto riguarda il contenuto di queste prove ovviamente esse variano a seconda dell’indirizzo scolastico da cui si proviene.
Le prove di esami di stato 2013, come tutti sappiamo, sono tre riguardanti lo scritto. La prima prova riguarda la materia fondamentale dell’indirizzo scolastico prescelto. La seconda prova è quella sorteggiata dal MIUR e che per lo più riguarda tutte le scuole e poi la terza prova la prova riguardante la risposta multipla a domande.
Il colloquio finale ( l’orale) tende invece ad accertare la padronanza della lingua dello studente, la capacità che esso di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle nell’argomentazione , quindi discuterle ed approfondirle sotto vari profili e argomenti diversi. L’orale si svolge su argomenti di interesse multidisciplinare attinente ai programmi ed al lavoro didattico dell’ultimo anno.
La conclusione degli esami di stato 2013 prevede l’assegnazione a ciascun candidato di un voto finale complessivo in centesimi a cui vanno aggiunti i punti relativi al credito scolastico acquisito.
Per le prove scritte degli esami di stato 2013 il massimo dei punti ammonta a 45 punti( massimo 15 punti per ogni prova) mentre per l’orale sono 35.
Il credito scolastico massimo che si può far valere è di punti venti.
Si supera gli esami di stato 2013 se si ottiene un punteggio minimo complessivo di 60/100.
Fermo restando il punteggio massimo di cento, allo studente può essere attribuito un punteggio fino ad un massimo di punti 5 sempre che il candidato abbia ottenuto un credito scolastico di almeno 15 punti ed un risultato complessivo alla prova d’esami di stato 2013 di almeno 70 punti.

Giancarlo Ranalli

 

 

Pinterest

Un Commento a “Esami di Stato 2013: Il Conto alla Rovescia”

  1. Ascanio Says:

    mentre per l’orale sono 35.
    Il credito scolastico massimo che si può far valere è di punti venti.
    Mi sembra ci sia un errore… non erano 25 il credito e 30 l’orale ?

Leave a Reply