Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Ferie Non Godute: Il Personale Supplente Come Richiede Le Ferie Non Godute?



Ferie Non Godute: Il Personale Supplente Come Richiede Le Ferie Non Godute?
4 (80%) 12 Vota Questo Articolo

Le Ferie Non Godute; E’ notizia recentissima quella di monetizzare le ferie non godute al personale supplente.

Dopo un lunghissimo tira e molla finalmente il MIUR ha dato l’ok.

In poche parole i docenti supplenti otterranno questo beneficio a breve non appena le segreterie delle proprie scuole predisporranno gli adempimenti così come indicati dalla nota del ministero.

Quantitativamente possiamo individuare l’ammontare di tale erogazione in quanto si percepisce mensilmente essendo il numero di ferie di cui ciascun lavoratore supplente può usufruire pari a trenta giorni.

ferienongoduteLa platea degli aventi diritto al pagamernto delle ferie non godute  è facilmente individuabile tra i docenti che hanno avuto l’incarico annuale o la supplenza annuale. Costoro quindi riceveranno non appena le segreteria delle scuole predisporranno i relativi conteggi la monetizzazione delle ferie non godute direttamente dalla Ragioneria Territoriale dello Stato o sulle competenze mensili oppure attraverso una emissione straordinaria.

Ferie Non Godute del Personale Supplente; L’accordo

L’accordo sulle ferie non godute è stato raggiunto il 12/06/2013 presso la Direzione Generale Politiche Finanziarie e Bilancio del MIUR ed erano presente quasi tutte le OO.SS. di categoria.

La discussione sulla monetizzazione delle ferie è stata molto vibrante in quanto vibranti erano le proteste. In quella sede il Miur ha comunicato che erano state inviate alle scuole i relativi fondi per pagare le ferie ai docenti con supplenza breve mentre per gli altri sarà il MEF a provvedere.

Si ribadisce che fino al 31/08/2013 sono in vigore le norme del CCNL quindi i docenti precari non possono essere obbligati a fruire delle ferie durante i periodi di sospensione delle lezioni.

Sono ovviamente esclusi dal pagamento delle ferie non godute tutti i docenti con contratto a tempo indeterminato per costoro vi è l’obbligo di usufruire di questo istituto contrattuale nei mesi di luglio e agosto ( ovvero al termine delle attività didattiche ) poiché le ferie medesime non possono essere usufruite ad anno in corso salvo casi eccezionali direttamente e debitamente autorizzai dal dirigente scolastico.

Ferie Non Godute dei Docenti già in Congedo

Tutti quei docenti invece che per patologie più o meno gravi sono già in congedo per malattia potrebbero eventualmente accedere ad avere la monetizzazione delle ferie non godute anche se la cosa da qualche anno a questa parte e soprattutto dopo il decreto salvaitalia appare decisamente molto più complicato.

Alla base di ogni richiesta c’è ovviamente un istanza. Ragione per cui i docenti con supplenza breve, quelli con supplenza annuale e gli incaricati annuali, devono recarsi presso la proprio scuola di servizio e produrre relativa istanza.

Le organizzazioni sindacali hanno fatto ogni sforzo per consentire al personale interessato di accedere a questo beneficio sulle ferie non godute che come sappiamo è direttamente previsto dalle norme contrattuali. Tuttavia si vocifera la volontà dal parte dell’amministrazione di modificare questa articolo nella prossima tornata contrattuale. La volontà del governo infatti appare ad oggi quella di aprire il tavolo per i rinnovi contrattuali solo nella parte normativa e non su quella contabile.

Ci aspettano quindi nuove e sofferte battaglie e forse anche qualche ulteriore rinuncia

Speriamo che i rappresentanti dei lavoratori facciamo quadrato e che soprattutto fanno presente al governo che nulla può essere più richiesto a questa categoria . I dipendenti pubblici hanno bisogno di incentivi per poter rendere di più.

 

GIANCARLO RANALLI

 

 

Pinterest

Leave a Reply