Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Militari: riconosciuta specificità per le pensioni



Militari: riconosciuta specificità per le pensioni
Vota Questo Articolo

Foto: oltrelostretto

La specificità del lavoro dei cittadini in divisa non potrà non essere considerata nel conteggio del trattamento previdenziale. È quanto ha decretato il governo attraverso una mozione ad hoc presentata dall’Italia dei Valori.

 

Dunque dopo mesi di proteste e incertezze legate al decreto salvavita e alle pensioni, finalmente per i militari una buona notizia. Che indossare la divisa fino a 65 anni fosse una cosa piuttosto bizzarra, definita dalle ali più estreme delle rappresentanze militari addirittura una follia, è intuitivo.
I capi di stato maggiore di Aeronautica, Esercito e Marina concordano su quali siano i punti da dover prendere in seria considerazione per ottenere gli obbiettivi governativi con il minimo sacrificio per i militari, ovvero “personale altamente qualificato e specializzato; individuare provvedimenti che siano davvero equi per favorire l’uscita anticipata; evitare situazioni che vadano a penalizzare il personale militare che per la sua specificità è certamente diverso da quello appartenente ad altri settori del pubblico impiego ”.

 

È ancora da definire, e verrà fatto nei prossimi giorni, il peso che questa mozione avrà concretamente sul trattamento previdenziale dei militari; è comunque una buona notizie per gli appartenenti alla categoria che dopo mesi di proteste vedono il riconoscimento della specificità del proprio ruolo professionale.
Rimane invece valido l’obbiettivo del governo Monti che entro il 2024 vuole fare scendere l’organico delle forze armate dagli attuali 190 mila ai 150 mila unità, con un risparmio per le tasche dello stato di oltre due miliardi di euro annui.

 

Il contraltare però è dato, sottolineano i vertici delle forze armate, dalla minore sicurezza per i cittadini; stesso risultato si potrebbe ottenere diminuendo le missioni estere piuttosto che il numero dei militari interni… a discapito di una minore presenza sui palcoscenici europei e mondiali, chiaramente. Prezzo però che il nostro governo non è ancora disposto a pagare. Ma questa è tutta un’altra storia.

 

Ti potrebbero anche interessare:

- Olimpiadi a Londra in divisa

- Tagliati privilegi dei militari

- Fucilieri arrestati in India, la storia

- Marò liberi subito

Pinterest

Leave a Reply