Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Forze di polizia: riforma, tagli e snellimento all’orizzonte



Forze di polizia: riforma, tagli e snellimento all’orizzonte
5 (100%) 1 Vota Questo Articolo

Forze di Polizia, rivestono un discreto interesse le dichiarazioni fatte dal ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia la settimana scorsa durante Forum PA, la ventiseiesima mostra convegno dell’innovazione nella Pubblica Amministrazione e nei sistemi territoriali. ”Stiamo facendo un’operazione rivoluzionaria che aumenterà la sicurezza dei cittadini. Oggi abbiamo cinque forze di polizia che hanno cinque uffici legali, cinque uffici per gli acquisti. Accorpiamo tutto ciò che è strumentale e togliamo le duplicazioni di funzioni. Ognuno deve specializzarsi“. La conferma di un discorso già inaugurato da oltre un anno pertanto c’è: il Corpo Forestale verrà con tutta probabilità assorbito in un altro corpo di polizia.

 

Forze di polizia

Le Forze di polizia passano da 5 a 4?

 

Il ministro Madia la settimana scorsa ha sviscerato un tema di rilievo in ottica di revisione di spesa e razionalizzazione delle risorse in ottica di Riforma della Pubblica Amministrazione:“Il disegno di legge della Riforma della PA sarà approvato al massimo entro l’autunno – conferma il ministro del Governo Renzi -, c’è una discussione approfondita alla Camera, siamo aperti a modifiche in questo passaggio parlamentare a cui seguirà un terzo passaggio definitivo al Senato”.
È stato poi il momento delle anticipazioni relative all’importante novità relativa appunto alle Forze dell’ordine, la cui realizzazione in gran parte spetterebbe ad altri ministri e non a lei: “Sulle forze di polizia stiamo facendo un’operazione rivoluzionaria, che porterà ad aumentare la sicurezza dei cittadini”. Ecco i punti evidenziati dalla rappresentante del Governo: dall’accorpamento “dei servizi strumentali, come uffici legali e acquisti” all’assorbimento “della Forestale in un altro corpo di Polizia”, transitando per “l’eliminazione delle duplicazioni di funzioni”.

 

Le funzioni delle Forze di Polizia e le idee del Governo

 

A tal riguardo il ministro non ha lesinato specificazioni e particolari, scendendo nel merito della questione: “Oggi le Forze di Polizia hanno spesso funzioni uguali, invece ognuna si deve specializzare”. Ma quale sarà la modalità reale mediante la quale verrà raggiunto tale scopo di razionalizzazione ed ottimizzazione delle risorse dello Stato? Diversificare le competenze dei due Corpi a valenza generale, Polizia e Carabinieri, dividendole per materia o per ambiti territoriali? Non resta che attendere, ma si tratta di un’impresa difficile e complicata che andrebbe a incidere sulla struttura organizzativa toccando tradizioni consolidate delle due istituzioni. E i sindacati della sicurezza come reagiranno? Non resta che attendere.

 

Forze di Polizia e tagli: un tema delicato

 

Non va in questo senso dimenticato che il processo di spending review condotto negli scorsi mesi dal commissario Cottarelli e sbandierato in maniera evidente a livello mediatico nel corso dei primi mesi del 2014 vedeva un coinvolgimento diretto da parte delle Pubbliche Amministrazioni e aveva come obiettivo quello dell’istituzionalizzazione del processo di revisione della spesa pubblica all’interno del bilancio dello Stato e della Pubblica Amministrazione, con obiettivi di risparmio. La pubblicazione nello scorso mese di aprile dei dossier di revisione di spesa aveva in questa direzione riportato l’attenzione su un tema complesso come quello dell’accorpamento delle forze di polizia. Un punto critico che permane in evidenza in questo scorcio di 2015.

 

Fonte: firenzepost.it

 

Marco Brezza

 

Pinterest

Leave a Reply