Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

L’Indennità di Missione – Arriva la tassazione



L’Indennità di Missione – Arriva la tassazione
Vota Questo Articolo

La spending review colpisce ancora e lo fa duramente. Colpendo forte uno dei pochi vantaggi che  il corpo di polizia dello stato possiede a fronte dell’operatività sul campo che tiene impegnati i suoi membri per ore, mettendo in secondo piano bisogni personali e fisiologici.
Con la circolare ministeriale num. 333-G/II 2624 del 21 dicembre scorso ha di fatto modificato il trattamento tributario sul rimborso forfetario e la mancata fruizione del pasto del personale inviato in missione sul territorio nazionale, per tanto sono cambiate le condizioni d’indennità di missione.

 

Cambiamenti Indennità di Missione

indennita“La direttiva dell’agenzia dell’Entrate recepita dalla nostra Amministrazione, sull’indennità di missione,  è una norma che penalizza e di fatto annienta i reparti operativi – grida il Segretario Generale Nazionale della Consap Giorgio Innocenzi – tassare il rimborso forfetario ed il mancato pasto, spesso non fruito per ineludibili esigenze di servizio, penalizza economicamente proprio quei reparti specializzati come lo Sco, ma anche Criminalpol, Squadre Mobili e Digos che sviluppano le loro investigazioni su tutto il territorio nazionale. (…) Stanno uccidendo l’operatività questa è norma che demotiva i colleghi, non compensa l’impegno, il sacrificio; è un regalo alla criminalità ”.

 

Conseguenza della tassazione

 

 

Ma come si traduce questa tassazione dell’indennità di missione in concreto? Se non fosse chiaro dalle dure parole di Innocenzi, cercheremo di fare maggiore chiarezza.
Per garantire la nostra sicurezza e la nostra incolumità i poliziotti sono chiamati a fare lunghi appostamenti e articolate indagini, passato ore ed ore ad analizzare luoghi di reati e scoprire così cosche, assassini, bande criminali o, come nel più recente passato, scovare un nascondiglio e dare esito positivo a un rapimento.
Bene, durante tutte queste azioni, i poliziotti non hanno possibilità di consumare un pasto, per questo esiste l’indennità . Tale cifra, con la circolare del 21 dicembre, sarà sottoposta a una forte tassazione che ne annullerà quasi il 50% e includerà il rimanente importo nel reddito complessivo.
Dopo tagli al personale, alle risorse, alle missioni, cosa rimaneva ancora da tagliare?

Adesso non è rimasto proprio più niente.

 

Fonte: Consap Nazionale

 

Valentina Stipa

 

Vuoi scaricare on line il tuo cedolino, semplice e velocemente? Fai click: Stipendipa

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply