Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Insegnanti Di Sostegno Normativa: Tutto quello che c’è da sapere



Insegnanti Di Sostegno Normativa: Tutto quello che c’è da sapere
3 (60%) 2 Vota Questo Articolo

Come sono configurati gli elementi basilari della tematica inerente agli insegnanti di sostegno normativa? L’interrogativo spalanca con tutta evidenza una settore ampio e di accresciuta importanza per la scuola italiana all’alba di questo ventunesimo secolo. Infatti la figura dell’insegnante di sostegno è penetrata all’interno dell’ordinamento disciplinare della scuola dell’obbligo italiana a partire dal 1977, tramite la legge 517: quest’ultima definisce il docente di sostegno come un insegnante esperto in didattica di tipo speciale idonea a sviluppare l’integrazione degli alunni definiti come “diversamente abili”, o comunque certificati “in situazione di handicap” nei modi e nei termini previsti da strumenti normativi successivi.

k

Fonte: lastampa.it

Fonte: lastampa.it

K

Insegnanti di sostegno normativa: assegnazione alla classe intera

k

Penetrando dentro la tematica degli insegnanti di sostegno normativa ci si imbatte nell’allegato A del Decreto Direttoriale n. 7 del 16 aprile 2012: qui è affermato che “il docente specializzato per il sostegno è assegnato alla classe in cui è iscritto un alunno con disabilità”. In questo senso è  importante sottolineare che l’insegnante di sostegno risulta assegnato alla classe “in toto” e non al singolo alunno: infatti tale risorsa è finalizzata ad attuare interventi di integrazione attraverso strategie didattico-metodologiche specifiche.

k
Il professore di sostegno assume la contitolarità della sezione e della classe in cui opera, partecipa alla programmazione educativa e didattica e all’elaborazione e verifica delle attività di competenza dei consigli di interclasse, dei consigli di classe e dei collegi dei docenti, firmando i documenti di valutazione di tutti gli alunni.

k

Sinergia e corresponsabilità: un ruolo importante

k

Va inoltre sottolineato il fatto che l’insegnante di sostegno specializzato si occupa di tutta una serie di attività educativo-didattiche mediante l’estrinsecazione di attività di sostegno al fine di favorire e promuovere il processo di integrazione degli alunni con disabilità all’interno della classe stessa: l’ottica è quella della sinergia informata ai principi di corresponsabilità e di collegialità. Proprio per questi motivi il docente deve possedere una serie di competenze e conoscenze che costituiscono un profilo di elevata complessità (come ad esempio le competenze teoriche e pratiche nel campo della didattica speciale): ma, vista la crescente importanza del ruolo del docente di sostegno all’interno della scuola pubblica italiana, è giusto che il medesimo venga rivestito da professionisti preparati.

k

Insegnanti di sostegno normativa: doppio binario?

k

Effettuando un ulteriore passo in avanti per ciò che riguarda la branca settoriale degli insegnanti di sostegno normativa, pare utile osservare la legislazione che illustra il modo in cui diventare docenti di sostegno. Il D.P.R. 31 ottobre 1975, n. 970, all’art. 8, afferma che “il personale direttivo e docente preposto alle istituzioni, sezioni o classi deve essere fornito di apposito titolo di specializzazione da conseguire al termine di un corso teorico-pratico di durata biennale presso scuole o istituti riconosciuti dal Ministero della pubblica istruzione. I programmi del predetto corso sono approvati con decreto del Ministro per la Pubblica Istruzione, sentito il Consiglio nazionale della pubblica istruzione”. Va poi evidenziato che nella legge 104/92 si afferma che l’utilizzazione in ruoli di sostegno di docenti privi dei prescritti titoli di specializzazione è consentita unicamente nel caso in cui vi sia mancanza assoluta di docenti di ruolo o non di ruolo specializzati: una disposizione particolare, che tende ad edificare un secondo binario di accesso al sostegno. Un’opzione che tende a creare una certa confusione per il settore degli insegnanti di sostegno normativa.

k

Fonti: wikipedia, sostegno.org, orizzontescuola.it

k

Patrizia Caroli

k

Pinterest

Leave a Reply