Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Polizia di Stato: questa settimana il governo deciderà sulle pensioni e sulle riduzioni



Polizia di Stato: questa settimana il governo deciderà sulle pensioni e sulle riduzioni
Vota Questo Articolo

Il Ministro dell’Interno deciderà questa settimana sulle pensioni e i tagli che incideranno sulle forze dell’ordine in Italia. Secondo il sindacato SAP, non saranno toccati i Presidi Territoriali mentre invece, potrebbero soffrire ridimensionamenti le direzioni centrali e il personale tecnico della Polizia di Stato. D’altra parte, è previsto un processo di semplificazione dei requisiti ( psichici, fisici e attitudinali) per i concorsi.

 

Per quel che riguarda i tagli alla spesa, è necessario trovare un punto d’incontro tra la modernizzazione del parco macchine e la riduzione delle spese. Questo potrebbe essere uno dei punti più conflittivi. Il Sap parla, inoltre, di possibili interventi strutturali in un’ottica “ecologista” per ridurre le spese di riscaldamento.

 

Pensioni

Tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato che hanno maturato il diritto ad andare in pensione o che lo matureranno entro quest’anno, non cambierà niente e potranno usufruire le regole attuali. Sul meccanismo dei “cinque anni” però, il ragionamento da fare per il futuro è relativo al nuovo sistema di calcolo contributivo, che da quest’anno è entrato in vigore per tutti.

Per i più giovani, è necessario avere maturato un adeguato numero di anni di servizio per aumentare la base contributiva sulla quale fare il calcolo della pensione, unitamente alla necessità di avviare la previdenza complementare. In ogni caso, il SAP assicura che durante questa settimana ci saranno delle novità al riguardo e sottolinea che “il personale in divisa dev’essere tutelato e soprattutto va difeso il principio della Specificità della Professione, così fortemente voluto dal nostro sindacato AUTONOMO (diffidate dalle imitazioni) fin dalla prima storica piattaforma rivendicativa dell’ottobre 1982 e oggi, fortunatamente, condiviso da tutti”.

 

 

Pinterest

Leave a Reply