Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Mobilità Personale: Mobilità Professionale e Mobilità Intercompartimentale



Mobilità Personale: Mobilità Professionale e Mobilità Intercompartimentale
3.7 (73.33%) 6 Vota Questo Articolo

Mobilità Personale Docente: Informazioni utili sulle tipologie di trasferimenti nella pubblica istruzione e i criteri richiesti per l’accesso alla mobilità personale.

Le normative vigenti nell’ambito della scuola prevedono tre tipologie di mobilità del personale: mobilità territoriale, mobilità professionale e mobilità intercompartimentale.

 

Mobilità personale: Mobilità Professionale scuola

 

La mobilità professionale, nella scuola, è il trasferimento di personale, di un ruolo all’altro, oppure il passaggio di cattedra (da una classe di concorso ad un’altra dello stesso ruolo).

Questa tipologia di mobilità del personale ha come obiettivo principale risolvere e prevenire il soprannumero ma docenti, ma anche valorizzare le esperienze acquisite dai docenti. Nello specifico, la mobilità personale professionale prevede:

-          Riassorbimento delle eccedenze del personale

-          Valorizzazione della professionalità degli insegnanti

 

Requisiti per l’accesso alla mobilità personale – professionale

 

La mobilità personale della scuola, professionale, è accessibile agli insegnanti, o personale educativo, che hanno superato il periodo di prova (tanto i giorni di servizio come il periodo di formazione) e in possesso dell’abilitazione per il ruolo richiesto.

 

Mobilità Professionale: chiarimenti

 

La mobilità del personale docente – professionale è legata alle necessità di risorse professionali in ogni momento.

La mobilità personale docente professionale può essere presentata anche per cambiamento di provincia. In questo caso però, viene concessa solo se ci sono posti disponibili dopo la mobilità professionale di quella provincia e i movimenti interprovinciali.

 

Mobilità Personale Scuola intercompartimentale

 

Si tratta di una tipologia di mobilità nella quale, l’amministrazione di appartenenza e differente a quella di destinazione. Ad esempio, chiedere il trasferimento dalla scuola ad un altro ente pubblico.

L’Iter da seguire per la mobilità del personale- intercompartimentale è:

 

-          Controllare la pubblicazione di posti messi a disposizione per la mobilità , sulla Gazzetta Ufficiale

-          Accertarsi di possedere i requisiti richiesti

-          Produrre una domanda al capo d’Istituto

-          Fare domanda all’Amministrazione di destinazione

-          Attendere che l’Amministrazione di “arrivo” produca una graduatoria.

 

 

Pinterest

3 Commenti a “Mobilità Personale: Mobilità Professionale e Mobilità Intercompartimentale”

  1. ugo Says:

    sembra che la mobilita’ intercompartimentale sia .. una cosa semplice!
    in realta’ ci sono due passaggi abbastanza complessi:
    1) tenere d’occhio la gazzetta ufficiale COSTANTEMENTE
    2) attendere la graduatoria dell’amministrazione di destinazione
    Non si dice , ma non si capisce mai la categoria di appartenenza (tabella di corrispondenza)

  2. SIMONETTA MINELLI Says:

    Se la mobilità intercompartimentale volontaria è possibile perché il MPI ha specificato che il personale della Scuola non può partecipare alla mobilità del Ministero di Grazia e Giustizia in quanto non è assoggettato al regime di limitazione delle assunzioni (legge 27 dicembre 1997 n.449 9)?

  3. SIMONETTA MINELLI Says:

    Se il personale della scuola può chiedere la mobilità intercompartimentale perché il MPI ha dato parere negativo in quanto il personale scolastico non è assoggettato al regime di limitazione delle assunzioni (legge 27 dicembre 1997 n.449)?

Leave a Reply