Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: il blog di esternazioni liberatorie

Accessibilità per i visitatori: sola lettura, ma potrete presto chiedere la registrazione ed esprimere i vostri pareri.

Categorie

 

Pensione Carabinieri 2012 – 2013



Pensione Carabinieri 2012 – 2013 3.25/5 (65.00%) 12 Vota Questo Articolo

Pensione Carabinieri: Nel 2012 sono stati previsti provvedimenti e normative che, se vengono approvati, implicheranno modifiche importanti per quel che riguarda la pensione carabinieri e l’accesso al sistema previdenziale da parte di tutti gli appartenenti al comparto sicurezza-difesa in generale.

 

pensione carabinieri

Fonte: agora tv

I nuovi requisiti previsti dal governo Monti sono considerati soltanto a decorrere dal 1 gennaio 2013. Inoltre, è stato specificato che al personale che matura i requisiti per andare in pensione, di vecchiaia o anticipata, non si applica la c.d. “finestra mobile” (permanenza in servizio di ulteriori 12 mesi), ovvero il differimento del trattamento pensionistico decorsi 12 mesi dalla maturazione dei requisiti. Il motivo è che vengono introdotti nuovi requisiti, più elevati, non compatibili con la “finestra mobile”.

Pensione Carabinieri: Come accedere alla pensione di vecchiaia

 

Requisiti anagrafici e contributivi per accedere alla pensione carabinieri di vecchiaia.

Requisiti fino al 31 / 12 / 2012

Requisiti dal 1 / 1 / 2013 AL 31 / 12 / 2015 *

Requisiti dal 1 / 1 / 2016 al 31 / 12 / 2017 **

Requisiti dal 1 / 1 / 2018

60

61 e tre mesi

61 e otto mesi

63

61

62 e tre mesi

62 e otto mesi

64

62

63 e tre mesi

63 e otto mesi

64

63

64 e tre mesi

64 e otto mesi

65

65

66 e tre mesi

66 e tre mesi

66 e sette mesi

 

*Questi requisiti sono compresivi degli incrementi della speranza di vita per il triennio 2013 – 2015

**Questi requisiti sono da adeguare agli incrementi della speranza di vita per il triennio 2016 – 2018

 

Pensione Carabinieri: Chi può accedere alla pensione anticipata?

 

Per quel che riguarda l’accesso alla pensione di vecchiaia dei carabinieri, a decorrere dal 1 gennaio 2013 è consentito soltanto ai carabinieri con almeno 42 anni e tre mesi di contributi.

Inoltre, il diritto alla pensione carabinieri anticipata è prevista:

2013 – 2015

2016 – 2018

2019 – 2020

58 anni e tre mesi

58 anni e 3 mesi

59 anni

37 anni di contributi

39 anni di contributi

40 anni di contributi

 

 

Pensione carabinieri: eccezioni

 

Il personale dell’Arma dei Carabinieri che entro quest’anno, fino il 31 dicembre, raggiungerà i requisiti per andare in pensione in vigore, fino all’arrivo del nuovo regolamento, avranno il diritto all’accesso e alla decorrenza della pensione carabinieri vecchiaia e anzianità secondo le previgenti regole, ovvero 60 anni di età e 40 anni di contributi per il personale non dirigente. A queste cifre dovrà essere aggiunta la c.d. “finestra mobile”, se i requisiti sono stati raggiunti dopo l’1 gennaio 2011.

Nel caso dei dirigenti, i limiti di età vengono mantenuti ( 60 anni da agente a 1 dirigente, 63 anni dirigente superiore e 65 anni dirigente generale). Inoltre, è possibile l’accesso al pensionamento con le norme previgenti anche per i carabinieri che, al 31 dicembre 2011, abbiano raggiunto la massima anzianità contributiva (80 %), sempre che il requisito dei 53 anni di età venga raggiunto entro il 31 dicembre 2012.

 

QUESTI REGOLAMENTI NON SONO ANCORA STATI APPROVATI, SONO SOLTANTO UNA PREVISIONE, PER IL MOMENTO VA RISPETATA LA NORMATIVA IN VIGORE.

 

Roberta Buscherini

 

 

Pinterest

5 Commenti a “Pensione Carabinieri 2012 – 2013”

  1. peter Says:

    Attenzione, il Regolamento previdenziale comparto Sicurezza non e’ stato approvato,i requisiti per accedere alla pensione anticipata rimangono quelli vigenti e cioè:

    60 ANNI PENSIONE DI VECCHIAIA

    40 ANNI CONTRIBUTIVI

    57+35

    a tutti i canali si aggiunge un anno di finestra mobile

  2. camillo bruno Says:

    Chiedo scusa, ma al momento per quanto mi consti non risulta emanato il regolamento indicato dall’art.24.c.18 della legge di conversione 22
    dicembre 2011 nr.214 il cui termine, non perentorio , era dapprima previsto entro il 30 giugno e poi prorogato al 31 ottobre 2012.Per cui se non fosse stato emanato rimangono , mi sembra , in vigore i previgenti requisiti.
    Il 26 ottobre decorso il Governo aveva trasmesso il testo del regolamento alle competenti commissioni delle camere e al Consiglio di Stato per il prescritto parere. Sarei grato sapere se magari ci fossero , notizie sull’emanazione del provvedimento di armonizzazione o aspetti interpretativi che mi sono sfuggiti.Cordiali saluti.Camillo Bruno

  3. antonio Says:

    31.12.2012. Buongiorno a tutti.

    vorrei sapere a decorrere dal 01.01.2013 quale norma si applica per andare in pensione di anzianità?. Grazie. Auguri di buon anno.

  4. nino Says:

    Salve sono un APP. SC. in servizio, e attualmente in aspettativa speciale ( la quale viene conteggiata ai fini pensionistici ) per malattia dal mese di febbraio 2013, praticamente mi sono arruolato il 25/11/1978 e il mese di ottobre 2013 compiro’ 53 anni di eta’ anagrafica e il successivo mese di novembre finisco 35 anni di servizio, quando potro’ presentare la domanda di pensione ?? grazie distinti saluti.

  5. rosario Says:

    salve il mese 18 maggio 2013 ho compiuti i 35 anni di servizio + 5 anni pagati cosi’ne ho 40 contributivi quando posso presentare la domanda di pensione ??? saluti

Leave a Reply