Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: il blog di esternazioni liberatorie

Accessibilità per i visitatori: sola lettura, ma potrete presto chiedere la registrazione ed esprimere i vostri pareri.

Categorie

 

Pensioni Forze Polizia: Come e Quando Accedere alla Pensione di Anzianità ?



Pensioni Forze Polizia: Come e Quando Accedere alla Pensione di Anzianità ? 4.20/5 (84.00%) 20 Vota Questo Articolo

Pensioni Forze Polizia e Forze Armate: Come accedere alla pensione di anzianità?

Qual è la normativa che regola il calcolo dell’anzianità contributiva dell’ 80 %, prevista per l’accesso ai requisiti della pensione di anzianità degli appartenenti al comparto sicurezza, di cui all’articolo 6, comma 2 del Dlgs 165/1997?

Questa è la domanda che molto spesso si pongono in tanti, appartenenti alle forze dell’ordine e alle forze armate, dopo molti anni di duro lavoro e riguardo le pensioni forze polizia.

Nelle prossime righe, cercheremo di dare una risposta e di chiarire alcuni concetti importanti.

 

Pensioni Forze Polizia: Normativa pensione di anzianità

 

 

pensioni forze poliziaNel caso dei militari la legge prevede l’accesso alla pensione di anzianità con gli stessi requisiti di età e di contributi fissati per gli altri dipendenti statali. Ovvero, almeno 35 anni di anzianità contributiva e 57 anni di età, oppure 40 anni di anzianità contributiva indipendentemente dall’età (requisiti da adeguare alla stima di vita istat: cfr: messaggio inps 545 del 10 Gennaio 2013).

Nel caso di questa categoria lavorativa, ovvero appartenenti alle forze armate, è possibile inoltre accedere alla pensione di anzianità raggiungendo la massima anzianità contributiva fissata dagli ordinamenti di appartenenza in questione e con l’età di 53 anni dal 1° luglio 2002, secondo la tabella B, sostituita dall’articolo 59, comma 12, della legge 449/1997.

 

Pensioni Forze Polizia: Modifiche e requisiti

 

Una delle principali novità delle recenti modifiche alle pensioni forze polizia è l’adeguamento agli incrementi della speranza di vita, a decorrere da gennaio 2013 e fino a dicembre 2015. I nuovi requisiti sono:

-          40 anni e 3 mesi di contributi (indipendentemente dall’età)

-          Almeno 35 anni di contributi con un’età minima di 57 anni e 3 mesi

-          Massima anzianità contributiva, corrispondente all’aliquota dell’ 80 %, se raggiunta entro il 31 dicembre 2011 e un minimo di 53 anni e 3 mesi.

Nel caso di accesso alle pensioni forze polizia seguendo il primo criterio è necessario precisare che l’accesso al trattamento previdenziale subisce, rispetto ai 12 mesi di finestra mobile, un ulteriore posticipo di un mese per requisiti maturati durante il 2012, di due mesi per requisiti maturati durante il 2013 e di tre mesi per requisiti maturati a decorrere dal 2014 per le pensioni forze polizia.

 

Fonte: Inps / Forzearmate.org

 

Roberta Buscherini

 

Pinterest

Leave a Reply