Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Pensioni Militari: ad ottobre la decisione sui tagli?



Pensioni Militari: ad ottobre la decisione sui tagli?
4.5 (90%) 2 Vota Questo Articolo

Foto: Wikipedia

Ancora tanti dubbi sul taglio alle pensioni del personale militare. Poliziotti e soldati si chiedono, giustamente, cosa succederà con le loro pensioni in quanto la scadenza per l’applicazione delle riduzioni era fissata per il 31 luglio e ora, è stata rimandata a fine ottobre.
La Ministra Fornero difende ancora un SI, rispetto a questi tagli, ma necessita convincere l’opposizione al senato, contraria alle riduzioni.

 
Il decreto Salva Italia presentato dal Governo di Monti proponeva un taglio alle pensioni che coinvolgerebbe 400mila persone, tra militari e poliziotti, la cui età pensionabile verrebbe aumentata. Queste persone infatti, vedrebbero il passaggio in anticipo dal sistema retributivo al sistema contributivo.

 

 

Niente benefici per i Militari

 

 

Il sistema previdenziale dei militari inoltre, gode di alcuni meccanismi che consentono di fare salire il loro valore. Ad esempio, lo scivolo di 5 anni o il bonus del 10 % nel caso di “ridotte attitudini”. Questo bonus scatterebbe nel 90 % dei casi. Con l’applicazione della riforma, tali meccanismi sarebbero distrutti.
Inoltre, la riforma prevede una riduzione da 190 mila a 150 mila unità in 10 anni.
Ma non è facile la questione in quanto tutti i partiti dell’opposizione hanno detto NO. Infatti il Senato ha approvato una mozione per obbligare il governo a rispettare la “specificità” della categoria e che, per il momento, blocca il governo.
La questione che hanno sempre difeso tanto l’opposizione al governo come i principali sindacati dei militari, è la particolarità del lavoro di poliziotto e di militare. Non è lo stesso infatti, essere in ufficio fino a 70 anni dietro la scrivania che correre per la strada fino a 70 anni cercando di difendere la sicurezza dei cittadini. Non è lo stesso. Per questo motivo bisogna considerare tutte le particolarità prima di decidere sull’applicazione di un aumento dell’età pensionistica che avrebbe, conseguenze negative non solo per il personale in questione ma anche per tutta la società italiana.
Fonte: BlitzQuotidiano

 

 

 

 

Pinterest

Un Commento a “Pensioni Militari: ad ottobre la decisione sui tagli?”

  1. ANTONINO Says:

    NON SO PERCHE ‘ I BUROCRATI E ALTI DIRIGENTI CHE FANNO UN LAVORO CHE POTREBBERO FARE ANCHE TANTI GIOVANI APPENA LAUREATI PRENDONO UN CASINO DI SOLDI E CHI LAVORA VERAMENTE RISCHIANDO LA VITA PRENDE L’ELEMOSINA …..RAGAZZI FIN QUANDO IN QUESTO PIANETA C’E’ IL DIO DENARO …NON CAMBIERA’ NULLA PERCHE’

    QUESTI AMANO E ADORANO IL DIO DENARO

Leave a Reply