Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: il blog di esternazioni liberatorie

Accessibilità per i visitatori: sola lettura, ma potrete presto chiedere la registrazione ed esprimere i vostri pareri.

Categorie

 
Nuovi Arrivi Autunnali Uomo

Pensioni Polizia di Stato 2013: Parliamo Chiaro



Pensioni Polizia di Stato 2013: Parliamo Chiaro 4.00/5 (80.00%) 1 Vota Questo Articolo

Pensioni Polizia di Stato: Con la riforma Fornero sono cambiati i requisiti per andare in pensione nel caso della maggior parte delle categorie lavorative. In questo senso, anche nel caso della Polizia di Stato, la normativa è leggermente cambiata. Infatti, non possiamo dire che sia tenuta in conto la specificità della categoria in quando sono stati indurite le condizioni per l’accesso alle Pensioni Polizia di Stato.

Il motivo principale è l’adeguamento delle pensioni polizia di stato alla speranza di vita, secondo ha dichiarato il proprio Inps, gestione ex Inpdap, in un messaggio del 10 gennaio, ma con alcune peculiarità che procediamo ad analizzare.

 

Pensioni Polizia di Stato: Pensione di Vecchiaia

 

pensioni polizia di statoChi ha il diritto alle Pensioni Polizia di Stato – Vecchiaia?

 

Per le Pensioni Polizia di Stato – Pensione di Vecchiaia, l’Inps ha precisato che l’accesso al pensionamento, dal 1 gennaio 2013 in poi, “continua ad avvenire in corrispondenza dell’età massima per la permanenza in servizio, così come fissata dai singoli ordinamenti e non adeguata agli incrementi della speranza di vita, nell’ipotesi in cui al compimento di detto limite di età risultino già soddisfatti i requisiti prescritti per il diritto a pensione”. Questo significa che, per le pensioni polizia di stato pensione di vecchiaia, non sarà applicato l’incremento previsto per adeguamento alla speranza di vita nel caso di dipendenti che abbiano già maturato l’anzianità contributiva richiesta al momento di raggiungere l’età massima. E al contrario, nel caso di dipendenti che raggiungano il limite di età previsto ma non abbiano maturato i requisiti, in quanto a contributi, dovranno aspettare altri tre mesi per poter accedere alla pensione di vecchiaia.

 

Ricordiamo che i limiti di età per accedere alle Pensioni Polizia di Stato – Vecchiaia sono:

 

-          65 anni per Dirigenti Generali

-          63 anni per Dirigenti Superiori

-          60 anni Qualifiche Inferiori

Il Ministero ha precisato che, in mancanza dei requisiti previsti per la pensione di anzianità, il dipendente della Polizia di Stato dovrà prolungare il servizio fino alla maturazione di uno di questi requisiti:

-          Limiti ordinamentali + 3 mesi + finestra mobile (accesso a pensione di vecchiaia)

-          Pensione di anzianità + finestra mobile

 

Pensioni Polizia di Stato: Pensione di Anzianità

 

Chi ne ha il diritto ?

 

Il diritto alle pensioni polizia di stato pensione di anzianità è previsto quando vengono raggiunti questi requisiti:

-          57 anni e 3 mesi di età e 35 anni di anzianità contributiva (entro il 31 dicembre 2011)

-          40 anni e 3 mesi di contributi utili (entro il 31 dicembre 2011)

-          53 anni e 3 mesi di età e la massima età di contributi (entro il 31 dicembre 2011)

Nel caso di pensioni polizia di stato per dipendenti che maturano i requisiti a decorrere dal 1 gennaio 2013 è previsto il diritto alla decorrenza del trattamento di quiescenza trascorso un anno dalla data del raggiungimento dei requisiti.

 

Fonte: INPS / Ministero dell’Interno

 

Roberta Buscherini

 

Scarica ora il tuo cedolino online: Stipendi Pa

 

Pinterest

Leave a Reply