Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Polizia Di Stato. Concorso Sì, Ma Senza Chiarezza



Polizia Di Stato. Concorso Sì, Ma Senza Chiarezza
3.6 (72%) 5 Vota Questo Articolo

fonte: siap-polizia-it

fonte: siap-polizia-it

Il ministero dell’interno ha indetto il primo Corso di addestramento per Operatore di unità di primo intervento per contrastare eventi di particolare criticità.

Il corso avrà la durata di 4 settimane e si svolgerà presso il Centro Nazionale di Tiro di Nettuno e presso la Scuola Tecnica di Polizia di Spinaceto.

Il superamento del concorso implica l’assegnazione alle unità operative di primo intervento per una durata complessiva di due anni.

 

Un concorso importante, che però ha richiesto l’intervento dei sindacati di categoria per chiarire diversi aspetti.

 

 

Polizia Di Stato. Chiarimenti Per Accedere Al Concorso

 

 

Il primo chiarimento è arrivato con la circolare ministeriale del 12 maggio scorso, con la quale si è voluto precisare alcune indicazioni per i questori sulle procedure preselettive  per il personale che su base volontaria, richiede l’assegnazione nel contesto provinciale, alle unità operative di primo intervento. Si tratta principalmente di due indicazioni:

 

1- Si deve avere un’età anagrafica che non superi il 45imo anno.

 

2- Svolgere o aver svolto attività di controllo del territorio presso gli uffici della questura o, più in generale, della polizia di stato.

 

 

A selezionare i candidati sarà una commissione composta da medici e psicologi della polizia di stato, la quale andrà fisicamente nelle questure interessate per la selezione diretta dei candidati.

 

Il secondo chiarimento riguarda invece la tipologia di prove a cui verranno sottoposti gli aspiranti partecipanti, i quali dunque non hanno la possibilità di prepararsi in maniera adeguata.

Su questo punto il ministero non ha ancora risposto e il sindacato SAP, per voce del suo segretario generale Gianni Tonelli, in una nota ufficiale ribadisce la necessità di queste informazioni “nonché il programma d’esame, nel rispetto dei diritti del personale della Polizia di Stato”.

 

Un comportamento quello del ministero del tutto inadeguato: indire un concorso e costringere i sindacati di categoria a richiedere delucidazioni su procedure e requisiti è svilente.

Caro ministero, se davvero siamo arrivati a questo punto, il minimo che si può pretendere è chiarezza. E allora facciamola. Subito. E bene.

 

 

 

Fonte: siulp / sap-nazionale

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply