Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Polizia Penitenziaria. Oggi tutti in piazza!



Polizia Penitenziaria. Oggi tutti in piazza!
4 (80%) 4 Vota Questo Articolo

 

Era previsto da tanto ormai. E ora ci siamo. “Manifesteremo a Roma per il nostro Contratto di lavoro, per chiedere al Governo un parziale rimborso degli anni di blocco contrattuale e un aumento netto mensile degno di questo nome”.

 

Così si legge in una nota ufficiale del sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe, una delle sigle sindacali che ha organizzato la manifestazione insieme alla Consulta Sicurezza SAP-SAPAF-CONAPO, i Sindacati di Polizia COISP e CONSAP, il Comitato Ispettori COTIPOL e diversi Gruppi Facebook.

 

 

 

 

Fonte: poliziapenitenziaria.it

Fonte: poliziapenitenziaria.it

Polizia Penitenziaria. Ecco Il Programma Della Manifestazione

 

 

 

 

Ore 10.00 concentramento in Piazza Venezia.

Ore 10.30 partenza con trasferimento in Piazza Montecitorio ove, sul palco appositamente allestito, interverranno i rappresentanti dei sindacati e dei movimenti derenti alla Manifestazione.

 

I temi caldi che verranno affrontati hanno già tutti una soluzioni per i sindacati di categoria.

Nello specifico il rinnovo dei contratti non dovrà essere inferiore ai 100 euro netti; per il blocco contrattuale invece l’una tantum non potrà essere inferiore ai 1500 euro. Due richieste precise, semplici e non trattabili alle quali si aggiungono una serie di malumori presenti da anni ai quali si chiede di porre rimedio.

 

Primo tra tutti l’introduzione del quoziente familiare come vincolo per la fruizione degli 80 euro, affinché ad esempio il coniuge dipendente di un alto dirigente dallo stipendio di ben oltre i 1500 euro ne possa usufruire.

 

Si manifesta poi contro la militarizzazione del Corpo Forestale che annulla esperienze e professionalità, “spacciando per riforma una riformicchia che non porterà alcuna utilità al sistema sicurezza”; contro i tagli alla Polizia Penitenziaria, al sistema giustizia e delle carceri e in generale al comparto sicurezza; contro l’inaccettabile inerzia del Dipartimento della polizia di stato che ancora non ha attuato la riforma del 2000 sulle carriere e “contro la mancata copertura delle vacanze organiche degli Ispettori e dei sovrintendenti che contano oggi un vuoto di organico pari a 23.000 ufficiali di polizia giudiziaria”.

 

Al termine degli interventi ci recheremo presso Palazzo Vidoni, sede del Ministero della Funzione Pubblica dove una delegazione chiederà di essere ricevuta dalle istituzioni.

 

 

 

 

Fonte: sappe / infodifesa

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply