Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

I dipendenti pubblici non siamo tutti uguali!!!



I dipendenti pubblici non siamo tutti uguali!!!
Vota Questo Articolo

In momenti di crisi come questo che stiamo vivendo, i nervi e le tensioni affiorano a vista, soprattutto quando noi, dipendenti pubblici e statali, vediamo come la nostra categoria lavorativa viene sempre più colpita da tagli, blocchi stipendiali, ecc…Giusto ieri abbiamo saputo che anche i dipendenti della scuola soffriranno il blocco degli stipendi dei dipendenti pubblici, dagli insegnanti proverrà un terzo del risparmio che sarà nel complesso di 30milioni di euro per il 2013, 740 per il 2015, 370 a decorrere dal 2016. Bisogna ricordare che la pubblica istruzione è uno dei settori più colpiti, in quanto molti docenti sono rimasti a casa e il personale precario raggiunge cifre scandalose.

 

Questo panorama diventa sempre più scuro, ma solo per alcuni, perché NON TUTTI I DIPENDENTI STATALI SIAMO UGUALI.

 

I dipendenti del senato, sempre lavoratori pubblici, guadagnano 5 volte di più degli altri dipendenti statali. Una situazione che ha denunciato più d’una volta le Iene. Questi lavoratori hanno un trattamento molto privilegiato, parliamo di circa 150 mila euro, al quale si aggiunge la quindicesima mensilità. Lo sapevate questo?

 

Ma non è tutto. Grazie ad un servizio del programma abbiamo saputo come molti di questi dipendenti, decine di lavoratori dello stato, vanno al lavoro la mattina, timbrano, e poi non vanno a lavorare come tutti noi, ma escono subito dopo. Sicuramente hanno tante cose importanti da fare: andare a fare colazione con un’amica, comprare il giornale, fare la spesa….

 

Hanno un comportamento scorretto, come abbiamo visto tutti grazie al programma televisivo, fanno i “furbi” e poi escono a fare i propri interessi. Con pochi controlli. Una “casta”, che si affianca a quella dei politici.

Ma come si spiegano stipendi così elevati in momenti di crisi e tagli? Le Iene hanno provato a chiederlo agli stessi interessati. Le risposte sono il più delle volte, silenziose….certo, forse si vergognano. Mi vergognerei anch’io!!!!

 

A voi il video, i commenti e le conclusioni.

privilegi dipendenti senato

 

 

Roberta Buscherini

Pinterest

2 Commenti a “I dipendenti pubblici non siamo tutti uguali!!!”

  1. stefania Says:

    quando leggo queste cose “I dipendenti del senato, sempre lavoratori pubblici, guadagnano 5 volte di più degli altri dipendenti statali. Una situazione che ha denunciato più d’una volta le Iene. Questi lavoratori hanno un trattamento molto privilegiato, parliamo di circa 150 mila euro, al quale si aggiunge la quindicesima mensilità”… mi viene una folle rabbia. E’ mai possibile che una cosa così semplice e comprensibile NOI poveri mortali riusciamo a comprenderla e nelle alte sfere non comprendono che se si parla di dipendenti pubblici sono compresi sia i dipendenti del senato (per riportare l’esempio) come sono dipendenti pubblici gli impiegati delle scuole dei tribunali e via dicendo? Perchè io devo fare fatica ad arrivare alla terza settimana? Non vado in vacanza, non vado a mangiare la pizza, non mi compro un paio di scarpe nuove da almeno 2 anni, faccio la spesa nei discount, mi muovo in bicicletta per non consumare benzina, passo le serate davanti alla tv a vedermi programmi indecenti perchè non posso permettermi un cinema, non conosco più cosa significa andare dalla parrucchiera …..però puntualmente PAGO LE TASSE e guai se non le pago entro la scadenza stabilita!!!! Mentre ci sono altri “dipendenti pubblici” che guadagnano 5 volte più di me a pari livello sol perchè lavorano al Senato!!!! Intanto mi hanno bloccato il contratto dal 2009 e fino al 2016 non se ne riparla quindi con i tempi comodi che tutti conosciamo di Roma scivolerà tranquillamente al 2018. Perchè io devo morire di fame e il mio “collega” del Senato si abbronza sul Mar Rosso mentre io devo sputare sangue per 20 euro in più al mese?

  2. stefania Says:

    ……..ah dimenticavo di dire che lavoro da 32 anni tramite concorso e senza raccomandazioni (come molti hanno avuto e come era uso comune andare ad elemosinare negli anni 70′), faccio in modo di non ammalarmi altrimenti mi fanno una decurtazione sullo stipendio, se proprio ho la febbre a 40° prendo ferie, in ufficio lavoro e basta, se ho bisogno urgente di andare in farmacia o in banca prendo un permesso che puntualmente recupero

Leave a Reply