Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Medici: Quale futuro per le professioni sanitarie?



Medici: Quale futuro per le professioni sanitarie?
Vota Questo Articolo

I medici discutono oggi all’Università Luspio sulle competenze dei professionisti della sanità e sul futuro del settore. È prevista l’assistenza di oltre 600mila professionisti.

 

Nel panorama attuale trovare un punto d’incontro e realizzare un nuovo patto tra medici, infermieri e le altre professioni sanitarie sembra una necessità indiscutibile. Ma bisogna trovare le coordinate per farlo in modo di favorire ognuna di queste professioni. Oggi l’argomento sarà trattato a Roma da oltre 600.ooo appartenenti al settore sanitario, tra medici, infermieri e dirigenti sanitari.

 

Il sistema sanitario italiano non sta attraversando ad oggi i suoi migliori momenti. No si tratta di un problema di numeri ma di competenze non tanto definite. Ci sono più medici pro capite rispetto alla maggior parte degli altri paesi Ocse. Nel 2008, l’Italia aveva 4,2 medici ogni 1.000 abitanti, al di sopra della media Ocse di 3,2. Gli infermieri, invece, sempre nel 2008 sono 6,3 ogni 1.000 abitanti, un livello nettamente inferiore rispetto alla media di 9,0 nei paesi dell’Ocse.

 

A questo punto, visto che il personale c’è bisogna ridefinire le competenze e le mansioni di ognuno di questi professionisti.

 

Sei medico? Cosa ne pensi?

 

 

Pinterest

Leave a Reply