Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Flash-Mob Polizia Penitenziaria. “Volete Anche Il Sangue? Eccolo”



Flash-Mob Polizia Penitenziaria. “Volete Anche Il Sangue? Eccolo”
5 (100%) 3 Vota Questo Articolo

 

Appena 8 milioni di euro per automezzi, equipaggiamenti, manutenzione e impianti della Polizia di Stato. 2 milioni per gli stessi motivi ai Vigili del Fuoco, ancor meno per la Polizia Penitenziaria e neanche un euro per il Corpo forestale dello Stato”.

 

protesta roma poliziaQuesti numeri diffusi  da una nota dalla Consulta Sicurezza – l’organismo maggioritario per numero di iscritti dei comparti sicurezza e soccorso pubblico formato da Sap (Polizia di Stato), Sappe (Polizia Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigli del Fuoco) – da soli bastano a spiegare  la presenza pochi giorni fa, come annunciato da settimane, di centinaia di uomini in divisa in Piazza del Popolo, a Roma.

 

Ma se non fossero sufficienti, i segretari generali, Gianni Tonelli, Donato Capece, Marco Moroni e Antonio Brizzi rincarano la dose: “vengono fuori stanziamenti di oltre 50 milioni di euro per alimentare il fondo nazionale delle politiche e dei servizi di asilo e 62 milioni per gli sbarchi di migranti. Insomma, fanno pagare alle Forze dell’Ordine e ai Vigili del Fuoco il costo dell’operazione Mare Nostrum. E, appena qualche settimana fa sono stati stanziati milioni di euro per il risarcimento dei detenuti reclusi in celle inferiori ai tre metri quadri. Nel frattempo tagliano la sicurezza degli italiani”.

 

Tutto sommato non c’è bisogno di essere un matematico e neanche un uomo in divisa per capire che ci sono disparità allarmanti nella distribuzione di questi finanziamenti statali e che a rimetterci è ancora una volta l’anello debole del comparto sicurezza, la polizia penitenziaria.

 

 

Razionalizzazione Risorse Polizia. Solo Così La Situazione Migliorerà

 

 

 

Il flash mob del 27 agosto scorso, di cui poco si è sentito parlare nelle testate nazionali, ha comunque visto la partecipazione attiva dei cittadini che evidentemente sono sempre più consapevoli dell’importanza dei poliziotti in una società precaria e multietnica come quella nella quale stiamo vivendo adesso.

 

La razionalizzazione delle forze di polizia è necessaria per far fronte alla mancanza di fondi senza togliere uomini e mezzi dal territorio. Inutile mantenere una situazione ormai ingestibile” tuonano dalla consulta, ammettendo però che l’unificazione delle forze di polizia non può essere accettata dalle gerarchie della polizia stessa, che vedrebbero minare il loro trattamento economico, nonché i loro vantaggi.

 

Per questo una delle richieste esposte è un incontro con il premier per poter spiegare bene sia le richieste che le soluzioni proposte dalla stessa consulta che ha bisogno però di relazionarsi in via diretta con le istituzioni e non attraverso i suoi vertici, per i motivi appena espressi.

 

 

 

 

Fonte: sappe / libero / sostenitori

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply