Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Ricongiungimento Familiare Scuola: Cosa Dice la Normativa?



Ricongiungimento Familiare Scuola: Cosa Dice la Normativa?
4.5 (90%) 2 Vota Questo Articolo

Ricongiungimento familiare,  se è vero che rappresenta un fondamentale istituto contrattuale a favore dei lavoratori del pubblico impiego rappresenta a parere dello scrivente un segno di assoluta civiltà, quella civiltà tanto agognata dalla gente comune ma che ogni giorno vediamo sempre di più diventare piccola.

Questo istituto contrattuale, il ricongiungimento familiare, nasce con la volontà di ricostituire le migliaia di nuclei familiari che la giusta ricerca di lavoro ha di fatto spaccato spingendo un padre o una madre a trasferirsi altrove per portare il dovuto sostegno alla famiglia.

La norma in riferimento, per quel che riguarda il ricongiungimento familiare, è comunque abbastanza diversa a seconda del settore lavorativo in cui essa viene utilizzata.

 

Come Richiedere il Ricongiungimento Familiare Scuola

 

ricongiungimento familiareIn generale, nel pubblico impiego, il ricongiungimento familiare viene richiesto attraverso una semplice domanda di trasferimento oggi detta anche mobilità che in genere viene prodotta unitamente a tutta la probante documentazione dopo aver preventivamente accertato l’esistenza della disponibilità nell’organico di un amministrazione periferica o centrale del proprio profilo o qualifica .

Ovviamente fino a quando la domanda per ricongiungimento familiare è singola e non ci sono altri pretendenti , il trasferimento si può considerare già ottenuto virtualmente anche se poi bisogna comunque attendere la formalizzazione degli atti.

 

Quando invece le domande per ricongiungimento familiare sono varie si forma una graduatoria alla cui formazione concorrono determinati requisiti quali la presenza nel nucleo familiare di soggetti diversamente abili titolari di legge 104/92 con connotazione di gravità, presenza di soggetti affetti da patologie gravi , presenza di figli minori, ecc ecc.

Nel caso specifico invece del comparto scuola, si procede in maniera totalmente diversa con la possibilità di chiedere il trasferimento o la mobilità una sola volta nel corso dell’anno avendo a disposizione circa un mese dall’apertura delle funzioni che oggi avviene per via telematica.

Quindi una volta aperta la piattaforma del Ministero della Pubblica Istruzione, oggi MIUR, ci si iscrive su istanze on line e d quel momento si può presentare la domanda.

 

Ove mai la domanda non avesse buon esito per quanto riguarda il comparto della conoscenza si può chiedere l’assegnazione provvisoria .

Per poter accedere ed ottenere l’assegnazione provvisoria si procede allo stesso modo, cioè bisogna attendere l’apertura della funzione telematica ed anziché compilare la domanda di mobilità deve essere compilata la domanda di assegnazione provvisoria.

 

Ricongiungimento Familiare Scuola

 

Una volta iniziata la procedura on line è fondamentale dotarsi oltre che della password necessaria anche del codice personale.Quest’ultimo è fondamentale per poter inviare la domanda e gestire gli allegati.

 

E’ superfluo ricordare che una domanda in assenza di allegati dichiarati riceverà un punteggio base e non si potrà nemmeno fare ricorso . Quindi massima attenzione quando si compila la domanda per ricongiungimento familiare affinchè alla stessa ci siano gli allegati dichiarati. Consiglio a tutti di prepararli in anticipo attraverso un semplice documento word e poi di prelevarlo con la funzione allega.

Nel comparto conoscenza a differenza di tutti gli altri comparti del pubblico impiego la domanda di mobilità, di utilizzazione o di assegnazione provvisoria può essere gestita una sola volta nel corso dell’anno. Ove mai passasse il termine concesso bisogna attendere il nuovo anno e l’apertura della relativa funzione telematica.

 

Giancarlo Ranalli

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply