Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Domanda Riscatto Militare: Riscatto del servizio militare di leva e civile ai fini pensionistici



Domanda Riscatto Militare: Riscatto del servizio militare di leva e civile ai fini pensionistici
3.8 (75.56%) 9 Vota Questo Articolo

Perche fare domanda riscatto militare?. Aver svolto il servizio militare di leva rappresenta una ghiotta possibilità sempre utile per poter accedere al trattamento pensionistico anticipando di qualche mese la naturale scadenza, soprattutto perché unire quel servizio ad altro successivamente svolto è totalmente gratuito.

Fino a qualche tempo fa il ricongiungimento era oneroso, ma da parecchi anni a questa parte è diventato totalmente gratuito.

 

Domanda riscatto Militare: Perché conviene richiederlo?

 

riscatto militare dipendentiTutti quelli che hanno svolto il servizio militare non devono lasciarsi sfuggire questa opportunità. Infatti molti dipendenti del pubblico impiego e non hanno la concreta possibilità attraverso questa operazione di poter accedere al trattamento pensionistico con il sistema totalmente retributivo almeno fino al 31/12/2011 data quest’ultima di passaggi per tutti al sistema pro-rata (contributivo)

Gli effetti ai fini pensionistici ovviamente sono rilevanti. Infatti se questa valutazione gratuita di questo servizio consentisse al dipendente di maturare il diciottesimo anno di servizio al 31/12/1995 il trattamento di quiescenza sarà erogato conteggiando gli ultimi anni della retribuzione con ricaduta enorme sull’importo medesimo ( quindi l’ eventuale perdita e differenza stipendio-pensione si ridurrebbe ai minimi termini).

 

Riscatto Militare e Pensioni: I vantaggi

 

Questa opportunità oltre a consentire l’accesso al trattamento pensionistico con la modalità totalmente retributiva potrebbe consentire altresì di accedere al trattamento pensionistico con il previgente sistema cioè con il sistema delle quote ( quota 96 per il 2011 per effetto del possesso di 35 anni di servizio e 61 anni di età oppure 36 anni di servizio e 60 anni di età).

Tuttavia richiedere la valutazione del servizio e fare domanda riscatto militare di leva conviene a tutti anche se non ci si dovesse trovare nelle situazioni di cui sopra.

Infatti il servizio che si andrà a valutare con il conteggio della cosiddetta quota A ( retributivo) sarà comprensivo e del servizio effettivamente prestato presso la nuova amministrazione e del servizio militare di leva valutato gratuitamente. Inoltre pur rientrando nel sistema misto dal 01/01/1996 potrebbe comunque consentire di accedere al trattamento di quiescenza con il sistema delle quote.

 

Come fare la domanda del riscatto militare?

 

Con la telematizzazione dei servizi INPS ex gestione INPDAP la domanda di valutazione gratuita del servizio militare di leva può essere fatta personalmente via internet dotandosi del codice pin dispositivo dell’INPS ( modalità quest’ultima che conviene fare in quanto il codice pin non dispositivo consente solo di visualizzare o stampare i propri dati ) mentre il codice pin dispositivo consente di inviare qualsiasi tipo di domanda o di variazione dei propri dati. Il codice PIN va richiesto accendo al portale dell’Inps e rispondere alle domande poste. Una volta attivato il codice ricevuto ci si può recare alla sede Inps più vicina per farselo rendere dispositivo oppure chiamare al numero verde e seguire le indicazioni.

 

Per richiedere Pin, leggi prima la nostra guida: Inps richiesta PIN

La medesima domanda può essere prodotta anche recandosi ad un patronato oppure ad un caf che gestirà il tutto.

 

In conclusione il consiglio che mi sento di rivolgere per quanti non lo hanno ancora fatto è di recarsi presso il proprio distretto militare e farsi rilascia l’estratto matricolare, documento necessario per poter produrre la relativa domanda di riscatto militare.

 

Giancarlo Ranalli

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply