Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi per la categoria 'Scatti Anzianità'

gio, mar 14, 2013  Roberta Buscherini
Scatti di anzianità 2011 nella Busta Paga di Aprile
4.1 (81.67%) 12 Vota Questo Articolo

 

Scatti di anzianità 2011.  Saranno rimborsati ad aprile/maggio 2013 e potranno arrivare a 3.000 euro lordi.

Molto si è parlato in questi giorni sugli scatti di anzianità 2011 e la confusione tra i docenti è considerevoli. Riprendendo le indicazioni di alcuni rappresentanti sindacali, cercheremo di mettere un po’ di ordine. Ieri finalmente è stato firmato l’accordo per il pagamento degli scatti di anzianità docenti corrispondenti al 2011 che prevede una decurtazione del fondo di istituto per pagare gli scatti arretrati.

 

Ma, chi ha diritto all’importo e quando saranno pagati gli scatti di anzianità 2011?

 

Il segretario generale della Uil Scuola, Massimo Di Menna, ha affermato al rispetto che “con l’intesa si riconosce, per tutto il personale, l’anno 2011, così come accaduto per il 2010, ai fini della anzianità e si garantisce il pagamento con tutti gli arretrati per coloro, circa 200 mila, che hanno maturato lo scatto al 31 dicembre 2011. Il pagamento dovrebbe avvenire tra aprile e maggio”.

 

Ecco due tabelle informative sugli Scatti di Anzianità 2011

 

scatti di anzianità 2011

 

 

 

 

Il sindacato UIL ha spiegato che se gli scatti di anzianità 2011 vengono rimborsati a maggio, con un aumento per anzianità a decorrere dal 2012, il calcolo degli arretrati si ottiene includendo anche i quattro mesi ( gennaio – aprile 2013) all’aumento annuale riportato in tabella per i diversi profili e per le diverse anzianità.

 

Scatti di anzianità 2011: Esempi

Ecco alcuni esempi spiegativi:

  1. Docente di primaria che passa nel gradone 15-20. Gli corrisponde l’aumento annuo che deriva dallo scatti di anzianità 1.878 € (vedi tabella) a decorrere da gennaio 2012 Più l’importo corrispondente ai quattro mesi del 2013 (156 € x 4)
  2. Insegnante di scuola secondaria di II grado del gradone 9-14: gli corrisponde l’aumento annuo derivante dallo scatto 3.089,29€ (vedi tabella) PIù l’importo corrispondente agli arretrati dei 4 mesi di 2013 (257 € x 4)

 

Bisogna sottolineare inoltre che il personale della scuola che ha maturato gli scatti di anzianità 2011, proprio nel corso del 2011, ha diritto anche ad aggiungere i mesi a decorrere dalla dada di decorrenza dell’anzianità.

 

Fonte: Tuttoscuola / UIL Scuola

 

Roberta Buscherini

 

Accede ora al tuo cedolino senza muoverti da casa: Stipendio Pubblica Amministrazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
mer, feb 27, 2013  Roberta Buscherini
Scatti Anzianità 2011: Firma il 6 marzo e pagamento ad aprile
1 (20%) 2 Vota Questo Articolo

Scatti anzianità 2011: Il prossimo 6 marzo è prevista la firma definitiva per il pagamento degli scatti anzianità 2011 secondo il sindacato Snals Taranto:  ”Da informazioni acquisite – scrive il sindacato – è confermata la previsione della firma definitiva dell’accordo entro i primi giorni del mese di marzo, con corresponsione dei relativi benefici, presumibilmente, entro il mese successivo”.

 

L’accordo per il pagamento degli scatti anzianità 2011 è stato raggiunto il 12 dicembre scorso ed è in attesa della firma del Ministro. Si tratta di un’intesa firmata all’ARAN che riduce il Fondo di istituto in cambio del pagamento degli scatti di anzianità 2011-12 per il personale della scuola.

 

 

scatti anzianitàMa cosa succede con gli scatti di anzianità 2013?

Ieri, il quotidiano ItaliaOggi ha pubblicato il possibile blocco degli scatti anzianità docenti anche per il 2013 e questo ha provocato un forte malumore tra gli insegnanti. I sindacati, infatti, hanno già mostrato il loro scontento riguardo questa notizia.

Secondo ha pubblicato Orizzontescuola, la Confedir-ANIEF ha definito la situazione di “apocalittica” e considera che si tratta di un “provvedimento illegittimo” in quanto no tiene conto “della sentenza della Consulta n. 223 del 2012, in base alla quale è stato stabilito che nei confronti dei magistrati, e per analogia di tutti i dipendenti pubblici, non può essere ascrivibile avviare il blocco contrattuale, nemmeno in via eccezionale. I giudici hanno infatti spiegato che la irrecuperabilità del diritto allo stipendio equo lede gli articoli 1, 36 e 39 della Costituzione”.

 

Blocco Scatti di anzianità 2013, ma non solo

 

Uno dei possibili motivi per cui sono stati bloccati gli scatti anzianità 2013 potrebbe essere la mancanza di soldi per aumentare gli stipendi. Secondo la pubblicazione su Italia Oggi, il ancora presidente del consiglio Mario Monti potrebbe firmare a breve un decreto, per il quale “non si dà luogo, senza possibilità di recupero, alle procedure contrattuali e negoziali ricadenti negli anni 2013-2014 dei dipendenti pubblici cosi come individuate ai sensi dell’articolo 1, comma 2, della legge 31 dicembre 2009 n. 196 e successive modificazioni”.

Questo decreto ha inoltre implicazioni sull’indennità di vacanza contrattuale.

 

Fonti: Italia Oggi / Orizzontescuola

 

Roberta Buscherini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, gen 31, 2013  Roberta Buscherini
Scatti di Anzianità 2012: Pagamenti a Marzo
4 (80%) 7 Vota Questo Articolo

Scatti di anzianità 2012. Firmato l’accordo, tra sindacati e ARAN, per il pagamento degli scatti di anzianità 2012. I primi pagamenti degli arretrati potrebbero arrivare a marzo, mentre per il fondo di istituto i fondi saranno distribuiti in due fasi.

La firma di ieri è collegata all’accordo raggiunto all’ARAN, il 12 dicembre scorso riguardo gli scatti di anzianità 2012, nel quale viene pubblicata la piena validità dell’anno 2011 ai fini giuridici ed economici della progressione di carriera di docenti, dirigenti scolastici e personale ATA, con riconoscimento anche ai fini pensionistici e buonuscita/TRF.

 

Scatti di anzianità 2012: A chi interessa l’accordo?

scatti di anzianità 2012Il personale interessato principalmente all’accordo sono i docenti che maturano lo scatto di anzianità al 31 dicembre 2011 e che nella busta paga trovano scritto Scadenza: 2013 (in alto a destra).

 

Inoltre, l’accordo colpisce anche i docenti che non hanno maturato il passaggio di gradone nel 2011 in quanto beneficerà dell’anticipo di un ulteriore anno del passaggio alla posizione stipendiale successiva. Ma anche, gli insegnanti assunti nel 2010, che hanno diritto alla ricostruzione carriera con riconoscimento dei relativi benefici economici nell’anno 2011.

 

 

 

 

Scatti di anzianità 2012

 

Questo documento, elaborato dalla CISL scuola, propone per ogni categoria e profilo di docenti e personale ATA, lo sviluppo degli arretrati relativi agli scatti di anzianità 2012.

 

Vai al Documento Scatti Anzianità

 

Fonti: Cisl, Orizzontescuola

 

Roberta Buscherini

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
lun, gen 28, 2013  Roberta Buscherini
Scatti di Anzianità Scuola: I Sindacati Esigono Misure
Vota Questo Articolo

Scatti di anzianità: I principali sindacati della scuola hanno diffuso una nota per richiedere risposte immediate riguardo il blocco degli scatti di anzianità dei docenti. Infatti, esistono ritardi senza giustificazione e i fondi, per il momento, non esistono. In questo senso, Uil, Cisl, Snals e FGU chiedono un’immediata attuazione del Ministero per trovare un accordo sugli scatti di anzianità del novembre 2012.

 

Scatti di anziantià: Parlano i Sindacati

 

I sindacati, come i docenti, chiedono risposte, attuazioni e soldi per far fronte agli arretrati degli scatti di anzianità

 

scatti di anzianità

 

 

 

 

 

 

 

 Riunioni Scatti di Anzianità

 

 

Qualche giorno fa, sindacati e ministeri, si sono riuniti per parlare degli scatti di anzianità. Nella riunione, il Miur ha annunciato un ritardo riguardo il trasferimento dei fondi necessari per il pagamento degli scatti di anzianità alle scuole. La causa, secondo il ministero, è che la Corte dei Conti non ha ancora firmato l’intesa per autorizzare questi pagamenti tramite il fondo MOF, per il quale sono previsti alcuni tagli.

 

La prossima riunione è prevista per il 30 gennaio, ma in ogni caso, difficilmente i pagamenti per gli scatti di anzianità arriveranno prima di marzo.

 

Fonte: Orizzontescuola

 

Roberta Buscherini

 

Per scaricare il tuo cedolino online puoi seguire questo link: Noipa

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
dom, gen 27, 2013  Valentina
Scuola. Nessun Superstite Ai Tagli. Neanche Il Mof
Vota Questo Articolo

In questo momento di crisi e tagli non rimane immune da decurtazioni neanche il Fondo MOF.

 

Confermati Tagli al MOF

 

Nell’incontro avvenuto pochi giorni fa tra il MIUR e i sindacati della scuola infatti in tema di reperimento delle risorse necessarie al pagamento degli scatti di anzianità maturati nel 2011 da docenti e ATA, è stata confermata l’applicazione dell’intesa sottoscritta lo scorso dicembre dall’ARAN, nella quale viene previsto un taglio del 37% sul fondo MOF per l’anno 2012/2013, mentre per l’anno accademico 2013/2014 la decurtazione sarà pari al 25%.

Questo taglio dovrà coprire il pagamento sia degli arretrati di anzianità a decorrere dal primo gennaio 2012 che il periodo gennaio agosto 2013. Il MIUR si è anche affrettato a precisare che a causa dell’allungamento dei tempi di registrazione da parte della corte dei conti dell’intesa raggiunta, il trasferimento dei fondi subirà un ritardo ed è plausibile che non ci sarà alcun pagamento fino a marzo.

 

Bocciata l’alternativa proposta dai sindacati

 

 

I Sindacati di categoria non sono affatto concordi con la posizione del MIUR e si sono affrettati a precisare che “si tratta di una colossale opera di impoverimento della scuola dell’autonomia, del Pof di istituto e dei salari di docenti e ATA che produce un arretramento sul terreno della democrazia contrattuale. Inoltre a questo drastico taglio si aggiunge quello ulteriore del FIS di 47,5 milioni di euro operato dalla legge di stabilità 2013 a parziale finanziamento della cancellazione della norma sulle 24 ore. Cosi facendo il taglio a regime del Mof è di 397,5 milioni di euro”.

 

Proprio i sindacati erano anche stati propositivi suggerendo al MIUR di spalmare il taglio dei fondi contrattuali su due anni scolastici. Tale proposta però è stata bocciata dal Ministero per non alterare i saldi di cassa.

 

Il prossimo 30 gennaio però si svolgerà un altro incontro nel quale la direzione del bilancio si è impegnata ad approfondire due punti in particolare, ovvero, l’anticipo alle istituzioni scolastiche delle risorse del MOF e l’ipotesi di accordo per la distribuzione delle risorse del MOF 2012/2013.

 

Fonti: flcgil / orizzontescuola / movimento5stellerovigo

 

Valentina Stipa

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest