Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Scuola. In arrivo il decreto Miur 2016



Scuola. In arrivo il decreto Miur 2016
1 (20%) 1 Vota Questo Articolo

Fonte: portalescuola.altervista.org

Fonte: portalescuola.altervista.org

In totale, a livello nazionale, per il prossimo triennio sono previste 746.418 cattedre. Questo è quanto riporta il decreto Miur in termini di fabbisogno di organico nel prossimo triennio 2016-2018.

La Lombardia con quasi 13.500 cattedre guida la classifica delle4 regioni con un fabbisogni maggiore per il sostegno. A seguire la Campania con quasi 12.500 cattedre, il Lazio con oltre 11.000 cattedre e la Sicilia con 10.669 cattedre.

 

 

 

Scuola. Tutti I Numeri Del Decreto

 

Sebbene non ci sia ancora l’ufficialità, diversi siti hanno già pubblicato un po’ di numeri, dai quali si può iniziare a farsi un’idea. Le cattedre sono suddivise così

 

• posti comuni 601.126 così suddivisi:

  • o    Infanzia: la previsione è di 81.771 posti;
  • o    Primaria: la previsione è di 196.707;
  • o    Secondaria di primo grado: la previsione è di 131.033; o
  • Secondaria di secondo grado: la previsione è di 191.480

 

• posti di potenziamento 48.812:

  • o    Primaria: sono previsti 18.133 posti;
  • o    Secondaria di primo grado: sono previsti 7.202 posti;
  • o    Secondaria di secondo grado: sono previsti 20.473 posti.
  • o    Sono inclusi nel conteggio dei posti anche le cattedre per l’insegnamento della lingua slovena e quelle per gli insegnanti tecno-pratici.

 

• posti di sostegno 96.480 (90.034 cattedre comuni + 6.446 per il potenziamento)

  • o    Organico di diritto: i posi sono 90.034
  • o    Potenziamento per il sostegno: i posti sono 6.446

 

 

 

 

Scuola. La Riforma procede

 

 

Tra ricorsi e numeri la riforma della scuola voluta dal Governo attualmente in carica sta procedendo e proprio in questa ottica è stato emanato pochi giorni fa il decreto ministeriale n. 496 che dispone le operazioni annuali in vista dell’aggiornamento delle cosiddette Graduatorie a Esaurimento (GaE).

 

La domanda per accedere a questa procedura può essere inoltrata entro l’8 luglio prossimo, attraverso la piattaforma Miur, istanze online, e solamente in via telematica.

 

In parallelo continuano i ricorsi sia tramite i sindacati di categoria che tramite percorsi privati, per gli appartenenti alle categorie escluse, ovvero i docenti abilitati tramite TFA, PAS e SFP. La riforma quindi procede, è vero. Ma quanti feriti lascia sul campo? Come si può ipotizzare una serena conclusione per questa riforma?

 

 

 

Fonte: blastingnews / orizzontescuola

 

 

 

 

Valentina Stipa

Pinterest

Leave a Reply