Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Iscrizioni Scuola: il Sistema di registrazione telematica ha dato tilt



Iscrizioni Scuola: il Sistema di registrazione telematica ha dato tilt
Vota Questo Articolo

Iscrizioni Scuola: Il Miur è soddisfato. “La macchina organizzativa  sta funzionando al meglio e senza particolari problemi. Ad appena mezz’ora dall’apertura dei termini sono state già 1.226 le domande inviate. Alle 13:00 sono pervenute 13.002 domande, di cui 7.594 sono state inoltrate alle scuole, mentre le altre sono state compilate ma tenute in sospeso dai genitori ancora indecisi”.

 

Un successo senza precedenti almeno nelle prime sue ore di vita quello che è stato registrato dal MIUR con l’avvio del sistema di registrazione telematica, per le iscrizioni scuola, che per la prima volta nella storia della scuola in Italia consente  di effettuare le iscrizioni alla scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado esclusivamente on line fino al 28 febbraio prossimo.

 

Il sistema di registrazione telematica per le iscrizioni scuola permetterà un risparmio allo stato d 84.000 ore di lavoro all’interno delle segreterie scolastiche che fino ad oggi si occupavano di inserire manualmente i dati riportati sul moduli cartacei.

 

iscrizioni scuola

La vera e più incisiva novità dell’introduzione di questo sistema di registrazione telematica per le iscrizioni scuola non riguarda solo il risparmio in termini monetari e di burocrazia, ma riguarda anche la migliori a livello organizzativo e gestionale che da esso deriva. Qualora chiaramente venga messo a punto. Conoscere in tempo reale il numero degli iscritti grazie al sistema di registrazione telematica permetterà ai presidi degli istituti di poter predisporre del proprio organico molto prima di quanto non avvenga con il vecchio sistema, gestendo quindi l’inserimento o la cancellazione di nuove classi e dei rispettivi insegnanti.

 

Scuole e studenti denunciano anomalie del sistema d’iscrizioni scuola

 

Le campane però sono sempre almeno due e se da parte del MIUR arriva grande soddisfazione, altrettanto non si può dire dal fronte degli studenti che da subito hanno denunciato anomalie di questo sistema d’iscrizioni scuola: “adesso, a quanti iscritti siamo arrivati? Questa domanda non sembra trovar risposta: il sito è bloccato (…) è in tilt e si è trovato completamente impreparato. Viste le premesse siamo convinti che si creerà una gran confusione, tantissimi saranno gli studenti che non riusciranno a iscriversi”.

 

Stessa sorte del sistema d’iscrizioni scuola online probabilmente per l’elevato numero di accessi, anche per il sito www.iscrizioni.istruzione.it, cui occorre registrarsi prima di effettuare l’ iscrizione vera e propria. Insomma altro che un successo! Per i genitori dei quasi due milioni di studenti che devono iscriversi, questo sistema di registrazione telematica pare essere una vera e propria odissea.

 

Dato l’evidente blackout, il capo dipartimento del Miur Giovanni Biondi si è affrettato a precisare che famiglie e studenti non devono avere alcuna fretta di usufruire del sistema d’iscrizioni scuola online “perché non si acquista alcuna priorità. Questa corsa è difficile da comprendere. C’è tempo, si può fare l’iscrizione 24 ore su 24”.

 

Iscrizioni Scuola Online: Alcuni lo Sapevano Già

 

E dire che un allarme sul funzionamento del sistema d’iscrizioni scuola online era stato lanciato anche dai sindacati di categoria, dalla UIL in particolare attraverso una circolare del suo segretario Di  Menna; per evitare che l’afflusso di genitori impazienti  riempisse i corridoi delle scuole, si invitava infatti “i competenti uffici dell’amministrazione a seguire con la massima attenzione la questione del sistema d’iscrizioni scuola evitando la paralisi del sistema nel momento in cui numerose famiglie, rispondendo alle indicazioni, si collegheranno al portale scuola in chiaro e, in caso di difficoltà, si riverseranno nelle scuole per ottenere la prevista assistenza, in aggiunta a quel 30% circa di famiglie che nel nostro paese non è in possesso di un personal computer, in virtù dell’invito in tal senso esse rivolto dalla circolare”.

 

Il tempo per le iscrizioni scuola scadrà solo il 28 febbraio, quindi i prossimi giorni saranno decisivi per capire se il tilt registrato oggi è superato e quindi se il sistema di registrazione telematica funziona e può essere promosso.

 

 

Fonti: Notizie.virgilio / Qu.quotidiano / Repubblica.it / Orizzontescuola

 

Vuoi conoscere gli ultimi aggiornamenti sulla Scuola Concorso 2013?
Pinterest

Leave a Reply