Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Scuola. Nessun Superstite Ai Tagli. Neanche Il Mof



Scuola. Nessun Superstite Ai Tagli. Neanche Il Mof
Vota Questo Articolo

In questo momento di crisi e tagli non rimane immune da decurtazioni neanche il Fondo MOF.

 

Confermati Tagli al MOF

 

Nell’incontro avvenuto pochi giorni fa tra il MIUR e i sindacati della scuola infatti in tema di reperimento delle risorse necessarie al pagamento degli scatti di anzianità maturati nel 2011 da docenti e ATA, è stata confermata l’applicazione dell’intesa sottoscritta lo scorso dicembre dall’ARAN, nella quale viene previsto un taglio del 37% sul fondo MOF per l’anno 2012/2013, mentre per l’anno accademico 2013/2014 la decurtazione sarà pari al 25%.

Questo taglio dovrà coprire il pagamento sia degli arretrati di anzianità a decorrere dal primo gennaio 2012 che il periodo gennaio agosto 2013. Il MIUR si è anche affrettato a precisare che a causa dell’allungamento dei tempi di registrazione da parte della corte dei conti dell’intesa raggiunta, il trasferimento dei fondi subirà un ritardo ed è plausibile che non ci sarà alcun pagamento fino a marzo.

 

Bocciata l’alternativa proposta dai sindacati

 

 

I Sindacati di categoria non sono affatto concordi con la posizione del MIUR e si sono affrettati a precisare che “si tratta di una colossale opera di impoverimento della scuola dell’autonomia, del Pof di istituto e dei salari di docenti e ATA che produce un arretramento sul terreno della democrazia contrattuale. Inoltre a questo drastico taglio si aggiunge quello ulteriore del FIS di 47,5 milioni di euro operato dalla legge di stabilità 2013 a parziale finanziamento della cancellazione della norma sulle 24 ore. Cosi facendo il taglio a regime del Mof è di 397,5 milioni di euro”.

 

Proprio i sindacati erano anche stati propositivi suggerendo al MIUR di spalmare il taglio dei fondi contrattuali su due anni scolastici. Tale proposta però è stata bocciata dal Ministero per non alterare i saldi di cassa.

 

Il prossimo 30 gennaio però si svolgerà un altro incontro nel quale la direzione del bilancio si è impegnata ad approfondire due punti in particolare, ovvero, l’anticipo alle istituzioni scolastiche delle risorse del MOF e l’ipotesi di accordo per la distribuzione delle risorse del MOF 2012/2013.

 

Fonti: flcgil / orizzontescuola / movimento5stellerovigo

 

Valentina Stipa

 

 

Pinterest

Leave a Reply