Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

La Spending Review – SiamoTutti Nelle Mani Di Cottarelli



La Spending Review – SiamoTutti Nelle Mani Di Cottarelli
4.1 (82.5%) 8 Vota Questo Articolo

spending-reviewLa direttiva data dal governo al Sig. Cottarelli è chiara: bisogna risparmiare 32 miliardi tra il 2014 e il 2016 al fine di realizzare quella tanto decantata riduzione del cuneo fiscale per consentire all’economia di ripartire. In una recente intervista questo signore incaricato di attuare la spending review ha dichiarato che non si procederà assolutamente attraverso i tagli lineari della spesa pubblica ma intervenendo in quei settori  dove lo spreco di denaro pubblico è vergognoso.

.

Spending Review e i mancati tagli agli sprechi.

Se il risultato finale fosse questo nessuno potrebbe dire nulla ma proprio nulla. Ma tuttavia tutti i precedenti parlano di altro. Tutti i precedenti ci dicono che quando si interviene sulla spesa pubblica si taglia poco o quasi niente a livello di spreco ma si danneggia invece e soprattutto quei cittadini comuni che utilizzano i servizi sociali per mantenere il passo rispetto ai più fortunati o più ricchi. Il dott. Cottarelli deve prestare davvero molta ma molta attenzione ad evitare un’ulteriore ferita all’interno della società togliendo quel poco che i cittadini comuni hanno in nome dello spreco di denaro pubblico.

.

I Falsi invalidi e la Spending Review

.

E’ a tutti evidente la storia dei falsi invalidi. La televisione ci racconta quello che ci vuole raccontare: i falsi ciechi che vanno a fare la spesa che guidano o che leggono. Sono d’accordo affinché questi signori vengano perseguitati perché si sono appropriati di denaro pubblico non dovuto. Ma la televisione dovrebbe raccontarci però anche altre storie ( questo però non lo fa ) di quanti veri invalidi sono stati costretti ad una vera e propria via crucis per dimostrare la loro disabilità palese e quanti disabili  sono stati privati delle provvidenze economiche ed oggi sono costretti a ricorrere per via giudiziale al fine di vedersi riconosciuto un diritto negato in maniera assolutamente disonesta.

.

Spending review; I primi provvedimenti a quanto pare ci saranno a partire da febbraio 2014. E’ risaputo che tra i provvedimenti adottati ci saranno quelli che riguardano la mobilità nel pubblico impiego. Fortunatamente si parla esclusivamente di impiego presso altri enti pubblici di personale in esubero ovvero di aperture ai fini del raggiungimento dei requisiti pensionistici previsti dalla previgente legge sulle pensioni.

.

La Spending Review , la pubblica Istruzione e le pensioni d’oro

.

E’ risaputo che tra i provvedimenti ci sarà una rimodulazione dei fondi destinati alla pubblica istruzione ed è risaputo che ci saranno provvedimenti per diminuire le cosiddette pensioni d’oro. Tutto questo è ovviamente accettabile . Ciò che invece non sarebbe minimamente accettabile è il paventato intervento sulle agevolazioni fiscali. E’ questa una vera e propria bomba ad orologeria.

.

Quanti cittadini usufruiscono delle agevolazioni fiscali per sopportare cure mediche specifiche e quanti disabili nelle loro difficoltà quotidiane riescono a provare un po’ di sollievo grazie a queste agevolazioni. Speriamo che non si vadano a colpire ancora una volta i più deboli ma quello di intervenire sulle agevolazioni fiscali è davvero un problema importante che potrebbe trasformarsi per molti in dramma. Ovviamente non ci resta che contare sulla lungimiranza di una persona apparentemente molto distinta quale sembra essere il dottor Cottarelli.

.

Ovviamente c’è molto da tagliare con la spending review a livello di pubblica amministrazione ma i settori dove intervenire non sono quelli dello stato sociale bensì quei settori e sono tanti che hanno visto aumentare a dismisura la ricchezza personale di tanti signori, politici e non , che hanno governato la nostra bella Italia rendendola sempre più insicura e oggetto di speculazioni da parte di altri stati.

.

GIANCARLO RANALLI

 

 

Pinterest

Leave a Reply