Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: il blog di esternazioni liberatorie

Accessibilità per i visitatori: sola lettura, ma potrete presto chiedere la registrazione ed esprimere i vostri pareri.

Categorie

 
Nuovi Arrivi Autunnali Uomo

Archivi per la categoria 'Stipendi Pa'

ven, ago 8, 2014  Roberta Buscherini
Noipa Stipendi, Il Nuovo Sistema Per La Gestione Busta Paga Dei Dipendenti 3.50/5 (70.00%) 2 Vota Questo Articolo

È giunto il momento di rendere più efficace ed efficiente il delinearsi dell’azione amministrativa dello Stato; assicurare il contenimento della spesa pubblica deve essere un obiettivo costante della Pubblica Amministrazione, assieme alla continua tensione all’innovazione dei servizi. Ed è proprio in questa direzione che si posiziona l’innovativo sistema Noipa Stipendi, destinato ai dipendenti pubblici.

Noipa si configura come un nuovo sistema che delinea la sua azione attraverso il portale web, punto unico di accesso per le amministrazioni ed i dipendenti stessi: il sistema Noipa si propone di fornire nuovi e migliori servizi, aumentando il numero delle Amministrazioni servite, grazie a tecnologie sempre più avanzate, puntando su qualità, facilità di accesso, modularità e garantendo un ingente contenimento dei costi. Grandi novità quindi sia per i dipendenti pubblici (gli utenti del servizio) che per le amministrazioni pubbliche che implementano il sistema.

Fonte: www.giornaledellumbria.it

Fonte: www.giornaledellumbria.it

.

Noipa Stipendi: ecco di cosa si occupa

.

Noipa Stipendi effettua un balzo verso un più efficiente utilizzo, prefiggendosi l’obiettivo fondamentale di assicurare la fruizione dei servizi stipendiali alle amministrazioni, conferendo la possibilità, a chi ne farà richiesta, di ottenere il servizio per il trattamento del combinato disposto  presenze/assenze del personale.
Il progetto Noipa (comprensivo di Noipa busta paga) riduce la sovrapposizione di adempimenti e servizi inerenti al pubblico impiego, riducendo la spesa pubblica ed il dispendio di risorse, cercando però di mantenere un alto livello di qualità dei servizi. In questo senso il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi ha dato avvio al sistema (che nasce come evoluzione di Stipendipa), adeguandosi pedissequamente alle norme in materia di Spending Review emanate dal Governo Monti tra il 2011 e il 2012.

.

I principali obiettivi di Noipa

.

L’obiettivo fondamentale del sistema informativo è implementare e gestire al meglio il trattamento economico del personale centrale e periferico della Pubblica Amministrazione. In questa direzione per il dipendente pubblico è possibile fruire di una tipologia di servizio bipartita: una, quella “basilare”, costituita da servizi stipendiali, ovvero tutto ciò che inerisce a servizi di gestione, elaborazione, liquidazione e distribuzione del cedolino stipendiale, compresi gli adempimenti previsti dalla normativa in tema di adempimenti fiscali e previdenziali. L’altra, di tipo avanzato, comprendente anche servizi di raccolta, gestione, elaborazione e quadratura delle presenze in “compliance” con gli adempimenti organizzativi e normativi delle pubbliche amministrazioni aderenti.

.

Noipa Stipendi: il portale web per gli utenti

.

Noipa Stipendi consta di un’architettura web che si basa sulla diffusione capillare dei servizi a tante tipologie di utenza. Per ciò che riguarda l’assistenza il sistema mette a disposizione delle varie amministrazioni e dei relativi dipendenti necessari strumenti di contatto in caso di necessità di consulenza specifica in materia fiscale, previdenziale e giuslavoristica ed anche in caso di problemi di tipo tecnico.
Sicurezza, flessibilità, adeguatezza agli standard tecnologici ed economicità: ecco i quattro criteri, i quattro fondamentali parametri che costituiscono la struttura dei servizi forniti da Noipa: servizi garantiti e che saranno progressivamente resi disponibili per tutte le amministrazioni per quando riguarda la gestione delle buste paga.
Il servizio di NoiPa Stipendi nasce per aiutare i dipendenti pubblici, consentendo il processo di dematerializzazione dei documenti: i dipendenti, anche nel caso in cui non possano disporre di una casella di posta elettronica istituzionale, potranno visualizzare e stampare il proprio cedolino stipendiale e scaricare ed accedere ad altri necessari documenti (buste paga, CUD, modello 730).

.

Come possono le Amministrazioni aderire a Noipa Stipendi?

.

Ma chi può aderire al servizio? Ovviamente tutte le amministrazioni pubbliche. Per attivare i servizi è necessario attivare un percorso che si articola in tre fasi con l’ausilio di un team tecnico: il tutto introdotto ovviamente da una richiesta di adesione presso la Direzione centrale dei sistemi informativi e dell’innovazione (all’indirizzo dcsii.dag@pec.mef.gov.it). Dopo un incontro preliminare si transita presso una fase operativa all’interno della quale viene definita la soluzione migliore per la gestione di tutte le incombenze.
Insomma, Noipa si configura come un sistema capace di mettere d’accordo con efficienza e trasparenza amministrazione e dipendente pubblico.

 

Roberta Buscherini

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
lun, apr 8, 2013  Valentina
Pa Stipendi Pa: Perchè tante Difficoltà? 2.60/5 (52.00%) 5 Vota Questo Articolo

Pa Stipendi Pa: Difficoltà degli utenti.

Quando l’amministrazione pubblica diventa un vero e proprio incubo…e pensare che io appartengo proprio a questa categoria, insegnante di ruolo da qualche anno, non molti a dire il vero.

Nutro anche una certa confidenza con il web e le sue funzioni, come pa stipendi pa. Compro su internet, utilizzo i social network, consulto recensioni per ristoranti e hotel, nella mia borsa c’è un i phone di ultima generazione…e allora perché non ne vengo a capo di questo portale pa stipendi pa?? Come è possibile che sia tutto così complesso e complicato e quando sembra di essere sulla via giusta ecco lì che manca proprio quel codice, quel numero e improvvisamente si piomba di nuovo nell’infinito baratro senza uscita.

Questa era l’idea che mi ero costruita intorno al portale NoiPa. Un’idea nata dalle lettura sul web, dalle esperienze dei miei colleghi, che disperati hanno vagato per le segreterie didattiche più e più volte…un’idea sbagliata. E vi dico perché.

 

Pa Stipendi Pa

Prima di recarmi presso la mia segreteria didattica a richiedere un cedolino del mio stipendio, ho dato un’occhiata sul sito di NoiPa e il dubbio che la procedura non fosse snella e agile si è impadronito di me fin dalle prime righe: “il sistema è completamente basato su un’architettura web, che favorisce la diffusione capillare dei servizi a tutte le nuove tipologie di utenza”. Una frase apparentemente chiara ma che in realtà non dice nulla. “il sistema mette a disposizione di Amministrazioni e personale dipendente strumenti di contatto per richiedere consulenza specifica su materie di tipo economico, fiscale, previdenziale e giuridico che riguardano il rapporto di lavoro, segnalare problemi tecnici nell’utilizzo del portale e dei servizi oppure per ricevere informazioni sulle applicazioni online, la modulistica”. un’assistenza così ampia può solo essere il preludio di un’infinita guerra tra il web e le scartoffie.

La bilancia pende inesorabilmente dalla parte dei colleghi persi nel limbo delle segreterie didattiche in cerca di assistenza.

Presa dal panico, decido di non affrontare da sola le paure di NoiPa, o pa stipendi pa, e di rivolgermi proprio al personale competente citato sul sito. La gentile e professionale signora che mi ha accolto in segreteria didattica, alla mia domanda sul cedolino di stipendio, ha allargato il suo sorriso e inarcato le sopracciglia svelando un’espressione compassionevole e allo stesso tempo comprensiva.

 

Pa Stipendi Pa: le difficoltà

 

È in quel momento esatto che ho capito di aver fatto al scelta giusta: il mio già pochissimo tempo libero non avrei potuto investirlo, affrontando nella solitudine del mio pc, il campo minato di pa stipendi pa per un misero cedolino dello stipendio.

Ero preparatissima e piena di ogni documento possibile, pronta ad affrontare il mio nemico. Ed ecco che si inizia:

-      codice fiscale?

-      Ce l’ho!

-      Ottimo. Allora iniziamo

Sfodero il codice fiscale come una spada, lo porgo alla signora e inizio a rilassarmi. Lei, sicura, inforca gli occhiali, mi lancia un sorriso di circostanza e inizia a digitare. Entra nel portale pa stipendi pa.  Io chiudo gli occhi e prima che possa riaprirli la sua voce tranquilla mi conferma che l’accesso al cedolino on line è stato effettuato attraverso una funzionalità self service dell’area riservata e che ora è giunto il momento di effettuare il login.

-      Ha con sé la CNS?

-      Certo!

-      Perfetto. Allora in questo modo potrà ricevere direttamente sul suo indirizzo mail le credenziali di accesso all’area riservata, di pa stipendi pa, e stamparsi tutti i cedolini che vuole.

-      Tutto qui?

-      Tutto qui. Con i documenti corretti, si fa in un lampo

Con questa frase, che suona più come un messaggio, mi allontano dalla segreteria verso la mia aula di lezione con un po’ di amaro in bocca: ero prevenuta e invece sono riuscita in pochissimo tempo a ottenere l’accesso a quello che mi serviva.

Certamente tra sigle, codici criptati e documenti, l’accesso al portale non è tra i gesti più semplici, ma in fondo non rientra neanche in una complessità così abominevole come viene descritta sul web. O magari sono solo stata fortunata.

 

Fonte: noipa.mef.gov

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, gen 17, 2013  Roberta Buscherini
Pubblica Amministrazione Stipendio: Come Accedere al Proprio Cedolino Online. 3.84/5 (76.76%) 37 Vota Questo Articolo

Pubblica Amministrazione Stipendio. I dipendenti pubblici e statali possono accedere, tramite Internet, alla propria busta paga per conoscere e gestire i propri documenti. Consultare il Pubblica Amministrazione Stipendio, è possibile tramite il sito ufficiale Noipa (ex Stipendipa) previa registrazione e attraverso un codice riservato ai dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Si tratta di un servizio, il Noipa – Pubblica Amministrazione Stipendio,  gestito direttamente dallo Stato e dal Ministero del Tesoro.  Pubblica Amministrazione Stipendio – Noipa permette ai lavoratori di accedere online alla propria busta paga, per la stampa del cedolino mensile, ma anche al modello CUD.

 

Pubblica Amministrazione Stipendio: Istruzioni per accedere al servizio

 

Come abbiamo già accennato, per accedere al servizio è necessario registrarsi sul portale. La prima cosa da fare è digitare sulla barra degli indirizzi di Internet: https://noipa.mef.gov.it. Poi, bisogna cliccare sul pulsante in alto a destra “Accedere all’area riservata” e fornire il codice fiscale, una password e l’ID-Cedolino situato all’interno dei cedolini delle ultime mensilità. Inoltre, è possibile registrarsi con la Carta Nazionale dei servizi ( C.N.S.).

 

Conviene tener presente che per motivi di sicurezza e per la privacy,  la password iniziale sarà valida per 90 giorni e poi, sarà necessario modificarla.

 

 

 

Una volta dentro, il portale permette ai dipendenti pubblici di scegliere l’operazione o i documenti da gestire in questo modo:

 

 

 

 

 

 

Documenti Disponibili – Pubblica Amministrazione Stipendio

 

Tramite il sito Noipa – Pubblica Amministrazione Stipendio è possibile accedere al cedolino, al CUD, al 730 e alle buste paga. I documenti sono disponibili, in formato digitale, per un periodo di tempo determinato.  Nello specifico, sono disponibili 13 mensilità per la gestione e stampa del cedolino e 5 annualità per i CUD ed i 730 (relativo alle assistenze dirette).  

In questo modo, per conservare i documenti è necessario salvarli sul proprio computer oppure stamparli, altrimenti i documenti non saranno più disponibili in rete.

D’altra parte, il sito della Pubblica Amministrazione Stipendio permette ai dipendenti pubblici di realizzare altre gestioni collegate agli assegni familiari, il fisco o le detrazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Video Guida Illustrativo per l’accesso al nuovo portale Noipa

(fonte Aetnanet)

 

 

Roberta Buscherini

 

Per conoscere tutti gli aggiornamenti sul Concorso Scuola 2013 segue questo link.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
mar, dic 25, 2012  Roberta Buscherini
StipendiPa – Come Accedere Online al Cedolino Dipendenti Pubblici 3.62/5 (72.45%) 273 Vota Questo Articolo

StipendiPa, il servizio online per la visualizzazione e la stampa del cedolino stipendiale dei dipendenti pubblici e per scaricare altri documenti, è stato sostituito da Noipa, che ha le stesse funzionalità.

Tutti i dipendenti della pubblica amministrazione, da qualche mese, hanno accesso online al proprio cedolino di stipendio e ad altri servizi. Infatti, possono visualizzare i propri documenti tramite il portale Stipendipa, sostituito da Noipa, per la gestione della Pubblica Amministrazione Stipendio, che consente, inoltre, di variare autonomamente la modalità di pagamento degli stipendi e di fare altre operazioni, senza dover recarsi necessariamente presso gli uffici competenti.

 

Organizzazione e accesso a StipendiPa (ora Noipa)

 

StipendiPa è diviso in due categorie: una di accesso libero e un’area riservata. La prima categoria, di accesso libero, contiene le circolari, comunicazioni e informazioni generali della pubblica amministrazione mentre che la seconda categoria è riservata alla consultazione personale dei dipendenti pubblici sui propri dati stipendiali, cedolini, CUD, ecc….Nello specifico, sono disponibili 13 mensilità per la visualizzazione e stampa del cedolino e 5 annualità per i CUD ed i 730 (relativo alle assistenze dirette).

 

Come accedere a StipendiPa?

 

Ci sono diverse modalità di accesso al servizio StipendiPa (ora Noipa). Infatti, esso può avvenire con l’inserimento User (codice fiscale) e Password (fornita dal sistema) o tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Per accedere al servizio StipendiPa tramite password, è necessario registrarsi: cliccare il pulsante in alto a destra “area riservata” ed effettuare la registrazione (primo accesso) tramite il proprio codice fiscale del dipendente pubblico e la partita stipendiale.

Una volta inseriti i dati però, è necessario modificare la password, altrimenti non sarà possibile utilizzare il servizio online StipendiPa, sostituito da Noipa. Inoltre, la password va modificata ogni 180 giorni. Una volta scaduta, sarà il proprio sistema a condurre il dipendente presso la pagina apposita per cambiare password.

 

 Funzionalità Portale StipendiPa

 

 

 

I servizi online di StipendiPa permettono di visualizzare, scaricare e stampare documenti dei dipendenti pubblici come il cedolino stipendiale, il CUD e il 730.

 

 

 

StipendiPa per accedere al cedolino dipendenti pubblici

 

I cedolini degli stipendi vengono mostrati in ordine decrescente e rappresentano le ultime 13 mensilità. E’ possibile scaricare il documento in PDF (cliccando su ‘azioni’) per procedere alla stampa.

Per quel che riguarda i CUD, viene selezionato un elenco premendo il pulsante Visualizza CUD. Sempre in ordine decrescente e in riferimento agli ultimi 5 anni. Lo stesso serve per i 730: selezionando il pulsante Visualizza 730 viene rappresentato l’elenco, in ordine decrescente, dei 730 di competenza del dipendente pubblico connesso.

 

Per scaricare il tuo cedolino dipendenti pubblici puoi seguire questo link! https://noipa.mef.gov.it/

 

 

 

Stipendio Pubblica Amministrazione: Principali Problematiche

 

Alcuni dei nostri lettori, dipendenti pubblici e statali, ci hanno scritto perché stanno trovando delle difficoltà nell’uso del servizio Online Stipendio Pubblica Amministrazione.

 

Alcune delle principali problematiche che possono trovare gli utenti, nel sito Stipendipa, sono:

-          Utenza non attiva

-          Problemi di connessione

-          Problemi nel primo accesso

-          Password dimenticata

-          Domanda secreta per ricupero di password dimenticata

-          Partita stipendiale sconosciuta

Queste sono alcune delle difficoltà che hanno trovato gli utenti, e ora vedremo di offrire qualche chiarimento in più per cercare di risolvere queste questioni.

Visto che il servizio online Stipendi Pa è stato recentemente modificato, e sostituito da Noipa, stanno realizzando ancora degli aggiornamenti e delle volte il sito si trova in manutenzione. In questi casi, l’utente potrebbe trovarsi con l’utenza non attiva ma è questione di due o tre ore e tutto dovrebbe essere attivo di nuovo.

 

 

Primo accesso Stipendio Pubblica Amministrazione

 

 

La prima volta che viene utilizzato il nuovo sito per scaricare lo Stipendio Pubblica Amministrazione, Noipa, è necessario realizzare il Primo accesso.  Esso viene effettuato inserendo il codice fiscale e la partita stipendiale.

La partita stipendiale viene attribuita al momento della creazione della partita di stipendio. Si trova in alto a destra del cedolino, nel riquadro dove è presente il cognome e il nome. Quindi, nel momento in cui un dipendente pubblico riceve la prima busta paga, ha già una partita stipendiale. La partita stipendiale, per il primo accesso a Stipendio Pubblica Amministrazione deve essere digitata comprensiva degli zeri iniziali quando presenti, per un totale di 8 caratteri.

Una volta realizzato il primo acceso,  e quando il sistema avrà controllato l’identità del dipendente interessato, viene inviata una mail con una password di accesso. Ma questa password è soltanto per il primo accesso, ovvero, una volta il dipendente avrà effettuato l’accesso a Stipendipa sarà automaticamente indirizzato ad un nuovo spazio per modificare la password e creare una chiave di accesso personale.  Questa nuova password, di Stipendipa, va collegata ad una domanda segreta, ed è importante fare attenzione alla domanda scelta perché sarà la prima cosa che richiederà il sistema nel caso di password smarrita.

 

Password Dimenticata Stipendio Pubblica Amministrazione – Stipendipa

 

 

Nel caso di password dimenticata per accedere a Stipendipa, una volta dentro l’area riservata è necessario cliccare su “Hai dimenticato la password?”. Il sistema indirizza gli utenti ad una maschera che richiede il codice fiscale e la scrittura di un codice di sicurezza (presente nella pagina che consente di bloccare programmi automatici che dovessero intercettare la password).

Cliccando sul bottone verifica, viene visualizzata una schermata con la “domanda segreta” inserita dal dipendente interessato nel primo accesso al sito Stipendipa. Con la risposta alla domanda segreta, il dipendente dovrebbe ricevere una mail con un link che permette di recuperare o ripristinare la chiave di accesso a Stipendio Pubblica Amministrazione prestiti inpdap.

Per ulteriori problemi, ad esempio domanda segreta dimenticata oppure problemi con la mail, è necessario contattare l’assistenza per risolvere il problema in modo personalizzato.

 

Numero Verde gratuito: 800 991 990

 

Assistenza Online sito Stipendio Pubblica Amministrazione: https://noipa.mef.gov.it/assistenza-spt

 

 

►Per ulteriori chiarimenti visita la nostra guida: Pubblica Amministrazione Stipendio

[jwplayer mediaid="7197"]

 

 

Roberta Buscherini

 

 

 

 

 

 

Il Fungho Reishi Ganoderma Lucidum

Se vuoi diventare mamma, se sospetti problemi d’infertilità e non sai come rimanere incinta guarda la guida del nostro sponsor

Se sei un dipendente ASL di Modena guarda questo link e scopri il nuovo portale NOI USL Modena. Se sei un dipendente statale o pubblico e stai cercando un prestito

tramite cessione del quinto dello stipendio e prestiti on line in convenzione con tutti i ministeri.

Descubre como quedar embarazada y cumplir con tu sueño de ser madre.

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, dic 20, 2012  Roberta Buscherini
Cedolino Insegnanti – Come Visualizzare i Cedolini Stipendi Insegnanti? 3.29/5 (65.71%) 35 Vota Questo Articolo

 

Cedolino Insegnanti – I cedolini stipendi insegnanti sono documenti che contiene tutte le informazioni riguardo i docenti della pubblica amministrazione. Alcune delle voci più importanti che contiene il cedolino insegnanti sono:

 

  1. Qualifica del dipendente
  2. Valore complessivo dello stipendio
  3. Indennità integrativa speciale
  4. Assegno aggiuntivo
  5. Valore complessivo delle voci ritenuta
  6. Dettaglio ritenute previdenziali ed assistenziali
  7. Dettaglio ritenute fiscali
  8. Dettaglio trattenute extraerariali
  9. Aliquota IRP e F MEDIA
  10. Valore Aliquota Massima
  11. Nucleo Familiare
  12. Modalità di Pagamento

 

 

Come Scaricare il Cedolino Insegnanti?

 

Accedere ai cedolini stipendi insegnanti è semplice. Tutti i docenti possono accedere al proprio cedolino insegnanti tramite Internet, previa registrazione. Per registrarsi è necessario accedere al sito Noi PA del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). Cliccare sul pulsante nella parte superiore a destra ACCEDI ALL’AREA RISERVATA e poi fare la registrazione introducendo il codice fiscale e la partita stipendiale (si trova in alto a destra del proprio cedolino degli insegnanti dove è presente il cognome e il nome. Bisogna inserirlo con gli zeri iniziali per un totale di 8 caratteri).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Registrazione Cedolino Insegnanti

 

Una volta realizzata la registrazione, il portale offre una password che ha una validità di 180 giorni. Dal portale è possibile visualizzare e scaricare il proprio cedolino elettronico, il CUD e il 730.

Una volta scaduta la password, i docenti sono indirizzati direttamente in un’altra pagina riservata per la creazione di una nuova password.

E’ consigliato utilizzare password alfanumeriche di almeno 8 caratteri.

 

Cedolini Stipendi Insegnanti: Informazione Utile

 

Per entrare ai servizio online e accedere ai cedolini stipendi insegnanti è possibile, oltre alla registrazione vista in precedenza, accedere con Carta Nazionale dei Servizi:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per scaricare la tua busta paga / cedolino insegnanti, vai qui !!!

 

Roberta Buscherini

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest