Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Suicidi Polizia. Fenomeno Sempre Più Allarmante



Suicidi Polizia. Fenomeno Sempre Più Allarmante
4.9 (98%) 10 Vota Questo Articolo

Fonte: imolaoggi.it

Fonte: imolaoggi.it

Otto volte di più della media nazionale. 600 solo nell’ultima decade. Sono i numeri, spaventosi, che descrivono il fenomeno dei suicidi tra gli appartenenti alle forze dell’ordine, in particolare tra gli agenti della polizia penitenziaria.

 

Questo è stato il fulcro dei un convegno organizzato dal Sindacato di Polizia Consap, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo, e che si è svolto all’interno della Sala Lanza dell’Orto Botanico di Palermo.

 

 

Suicidi Polizia. Ai Baschi Blu Il Tragico Primato

 

 

Seppure questo dramma è diffuso tra tutte le forze armate, certamente i baschi blu sono quelli che detengono il triste primato, come spiegano in una nota dal sindacato Consap: “la Polizia Penitenziaria, è quella più colpita da questo disagio. Dal 2000 al 2013 si sono tolti la vita più di 100 poliziotti della penitenziaria, a fronte di un organico di quasi 1/3 dei Carabinieri, 9 nel 2014, tra le proteste e le rivendicazioni dei sindacati di categoria. (…)  il tasso di suicidi tra Poliziotti, Carabinieri e Finanzieri arriva ad essere circa tre volte più alto rispetto alla media nazionale, mentre quello della Polizia Penitenziaria è quasi 8 volte superiore”.

 

Se i baschi blu sono in prima fila in termini di numeri, gli altri agenti in divisa non sono da meno e rispetto anche alle medie europee il fenomeno sta raggiungendo picchi davvero preoccupanti: nel decennio 2003-2013 tra i carabinieri si sono contati 149 suicidi; 92 invece sono stati quelli tra Esercito, Marina e Aeronautica.

 

 

Suicidi Polizia. Cosa Devono Fare Le Istituzioni

 

 

Lo scopo di questo convegno, che agli occhi dimolti è risultato impopolare, è stato spiegato dallo stesso Segretario Provinciale della Consap Igor Gelarda e può essere suddiviso in tre obiettivi: informare la gente dell’entità e della gravità di questo fenomeno; divulgare indicazioni tecniche su possibili soluzioni operative per ridurlo; sensibilizzare la Politica e il Ministero dell’Interno affinché prenda a cuore il problema e metta a disposizione le proprie capacità e i propri mezzi per ridurlo.

 

Collegato a questo ultimo obiettivo, va ricordato come nel 2013 venne promulgata una circolare  interna dal comando generale della guardia di finanza, la quale prevedeva un supporto psicologico, affidato a personale civile, per limitare il numero dei suicidi che stava raggiungendo livelli preoccupanti.

 

Va anche ricordato però come a distanza di un anno, i sindacati di categoria e richiedessero completa applicazione, a riprova del fatto che non ci fu una traduzione infatti di tale circolare.

 

 

Come mai di questo fenomeno non si parla? La risposta ce la dà ancora una volta il Consap: “la verità è che accettare il coinvolgimento, seppur in senso lato, delle Istituzioni nei suicidi dei propri dipendenti è difficile e impopolare, sia da un punto di vista delle responsabilità, che dalle misure di prevenzione che andrebbero adottate. Tale imbarazzo cresce ancor di più se ad essere le protagoniste di questo triste fenomeno sono le forze dell’Ordine”.

 

 

Fonte: poliziapenitenziaria / lagazzettapalermitata

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply