Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Concorso Docenti: come ci si può preparare?



Concorso Docenti: come ci si può preparare?
Vota Questo Articolo

fonte: dogmag

L’imminente concorso per accedere di ruolo alla scuola pubblica si mostra con numeri a dir poco impressionanti: per meno di 12 mila posti si attendono circa 160mila partecipanti.

 

D’altronde non c’è da stupirsi se si considera il fatto che questo concorso arriva dopo quasi tre lustri si assoluta inattività.
A soli pochi giorni dalla pubblicazione del bando ufficiale per l’assegnazione delle cattedre di ruolo si sente già parlare di ricorsi al TAR, in particolare per coloro che ne sono stati esclusi ovvero gli insegnanti non abilitati, essendo l’abilitazione requisito fondamentale per l’accesso alla preselezione e poi al vero e proprio concorso.
Ma polemiche a parte, come ci si può preparare ad affrontare brillantemente questa concreta opportunità di lavoro stabile?
Come per la maggior parte dei concorsi pubblici, le case editrici hanno divulgato alcune guide mirate che contengono simulazione di test sulla base delle informazioni contenute nel bando di concorso. Un esempio sui tutti: lo scorso agosto Maggioli Editori ha pubblicato il manuale “I test per la prova preselettiva”, vero e proprio simulatore dei quiz a risposta multipla. Ancora Maggioli sul proprio sito ha predisposto un simulatore di prova on line che può risultare molto utile per simulare, appunto, il quiz preselettivo anche in termini di attenzione e tempistiche di risposta.
Ma anche lo stesso Ministero ha reso pubblici i 3500 test dai quali verranno sorteggiati i 50 che andranno a comporre la prova di preselezione del concorso.

 

 

Concorso Docenti: come prepararsi alle prove?

 

Il test differirà da candidato a candidato ma avrà comunque la comune fonte dei 50 quesiti scelti tra i 3500 del Ministero, con una combinazione di domande casuali e non calcolabili né calcolate. Sarà composto da 50 domande suddivise in:
- 18 di logica
- 18 di comprensione del testo
- 7 di informatica
- 7 di lingua straniera
Il punteggio minimo per accedere alla prova scritta vera e propria sarà di 35/50 con un punto assegnato per ogni risposta corretta, 0 per ogni risposta non data e – 0,50 per ogni risposta errata.
Anche Alpha Test nel mese di novembre ha predisposto due giornate di corsi mirati ai docenti iscritti al concorso. Per coloro che vogliono ottimizzare spese e tempo si consiglia però l’opzione “personale” ovvero un lavoro svolto a casa propria sulla base dei 3500 quiz del ministero, ovvero quelli da cui effettivamente verranno estrapolate le domande del concorso reale.

 

 

Pinterest

Leave a Reply