Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

TFA Speciali 2013: Cosa sono, Requisiti e Novità per i docenti



TFA Speciali 2013: Cosa sono, Requisiti e Novità per i docenti
1.5 (30%) 2 Vota Questo Articolo

I tirocini formativi attivi di recente istituzione sono il nuovo modo per conseguire le abilitazioni per poter accedere all’insegnamento.

Tuttavia il  legislatore, dei tfa speciali, ha inteso nel marasma generale di novità positive e meno positive lanciare una zattera di salvataggio ai tanti docenti già in servizio a tempo indeterminato di poter conseguire una nuova e diversa abilitazione per un eventuale passaggio ad altro insegnamento mediante mobilità professionale.

 

 

Ci riferiamo ai cosiddetti TFA Speciali o tirocini formativi attivi speciali il cui regolamento è al momento alla firma del dimissionario ministro alla pubblica istruzione , Profumo.

 

Cosa sono i TFA Speciali ?

 

 

Ma cosa sono i TFA Speciali o tirocini formativi attivi speciali a chi sono destinati, quali sono le modalità per la partecipazione e che cosa significa avere l’abilitazione attraverso questa partecipazione.

 

Sono destinati a coloro  che sono in possesso dei requisiti previsti al comma 1 del DM 249/10 è cioè a quanti hanno maturato a decorrere dall’anno scolastico 1999/2000 e fino all’anno scolastico 2011/2012 incluso, almeno tre anni di servizio con contratto a tempo determinato in scuole statali o paritarie, nella classe di concorso richiesta per la partecipazione al percorso abilitante .

 

 

E’ valido anche il servizio su posto di sostegno  e si può optare per una sola classe di concorso.

Questa partecipazione non esclude il diritto per gli interessati a conseguire ulteriori abilitazioni nei percorsi ordinari.

Sono valutabili i servizi prestati per almeno 180 giorni nelle scuole statali e paritarie.

 

 

Prove ed esami dei TFA

 

Per quanti partecipano a codesto percorso formativo non è prevista la necessità di sostenere e superare prove di accesso. La frequenza ai percorsi tuttavia è incompatibile con la frequenza di corsi universitari ch hanno quale fine il conseguimento di titoli accademici.

Il conseguimento  di codesta abilitazione non è propedeutico all’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento .

 

 

Consentono però il diritto all’iscrizione e all’inserimento nella II fascia delle graduatorie di circolo o d’istituto oltre al diritto all’ammissione alle procedure concorsuali.

La suddetta abilitazione costituisce requisito per l’insegnamento nelle scuole paritarie.

L’esito finale dei TFA Speciali prevede il conseguimento di 41 crediti formativi universitari .

19 crediti formativi relativi ai TFA  si considerano assolti per effetto del possesso di particolari requisiti di servizio che hanno permesso l’accesso.

Il percorso viene superato se si riporta una valutazione finale di almeno 18/30 in ciascuno degli insegnamenti previsti dai percorsi per accedere all’esame finale.

 

 

L’esame finale come abbiamo detto ha valore abilitante per la classe di concorso a cui si partecipa e consiste nella redazione illustrazione e discussione di un elaborato originale.

Gli accessi ai TFA  sono calcolati sulla base del fabbisogno che deriva dalla copertura dei posti vacanti .

Importante è sottolineare l’importanza che riveste il conseguimento di questa abilitazione ai fini futuristici poiché prevede una corsia preferenziale per la partecipazione ai futuri concorsi tanto è vero che il 25% di essi potrà avere un change maggiore rispetto ad altri concorrenti.

 

Giancarlo Ranalli

 

Vuoi scaricare online il tuo cedolino? Ecco come accedere: Stipendio Pubblica Amministrazione

 

 

 

 

Pinterest

2 Commenti a “TFA Speciali 2013: Cosa sono, Requisiti e Novità per i docenti”

  1. melissa Says:

  2. francesca Says:

    vorrei chiedere se con diploma di laurea in belle arti.conseguito nell’anno 2003/2004 è possibile accedere al tfa speciale. grazie.

Leave a Reply