Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Vigili Del Fuoco. Un corso pieno di polemiche



Vigili Del Fuoco. Un corso pieno di polemiche
4.8 (96.41%) 39 Vota Questo Articolo

Fonte: reportweb.it

Fonte: reportweb.it

Anche il concorso straordinario previsto per l’assunzione di 334 ispettori antincendio diventa fonte di polemiche a riprova del fatto che il rapporto tra istituzioni e sindacati è ormai alla frutta.

 

Le polemiche riguardano molti aspetti del corso ancora da definire e alcuni già definiti ma in controtendenza rispetto a quanto prevede la legge.

 

Almeno secondo una nota del sindacato autonomo Conapo.

 

 

Vigili Del Fuoco. I Punti Da Chiarire

 

 

Il primo punto di scontro riguarda senza dubbio il fatto che non si  ancora a conoscenza, in via ufficiale, quantomeno, delle modalità base di questo corso, come ad esempio del numero massimo di partecipanti previsti.

Il dipartimento non ha ancora infatti reso note queste informazioni, lasciando i potenziali corsisti ancora all’oscuro.

 

Un secondo punto di scontro riguarda invece l’art. 3 del DPR n. 513/78 secondo il quale “il dipendente inviato in missione anche per incarichi di lunga durata deve rientrare giornalmente in sede qualora la natura del servizio che esplica, riferita alle possibilità pratiche del rientro lo consenta e la località della missione non disti dalla sede di servizio più di 90 minuti di viaggio con il mezzo più veloce, desumibili dagli orari ufficiali dei servizi di linea”.

 

Tanto premesso non si capisce come mai alcuni direttori dei corsi non consentano ai partecipanti di poter rientrare presso la propria abitazione, con la giustificazione che in una nota della direzione centrale per la formazione per i corsisti è previsto il servizio di vitto e alloggio dalla domenica sera al venerdì.

 

Il terzo e ultimo punto da chiarire riguarda i distintivi di qualifica.

Pare infatti, secondo le informazioni che arrivano dal alcuni comandi provinciali, che presso i magazzini siano già disponibili i distinti di qualifica da distribuire. Ma sarebbero composti da due pentagoni.

Il D.M del 01/02/2013 invece prevede che gli ispettori formati ricevano il distintivo composto da due stelle.

Il sindacato quindi fa presente questo aspetto affinché non venga distribuito un distintivo errato.

 

Anche questa polemica, che sotto alcuni aspetti potrebbe risultare sterile, in realtà è lo specchio di un disagio palese della categoria dei vigili del fuoco. Un disagio prolungato e ampio che tocca perfino un aspetto, come quello della formazione che dovrebbe mettere tutti d’accordo.

 

 

 

Fonte: conapo / fpcgil

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

 

Pinterest

Leave a Reply