Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Vigili Del Fuoco. Il 28 Maggio si Avvicina



Vigili Del Fuoco. Il 28 Maggio si Avvicina
4.4 (88%) 5 Vota Questo Articolo

Fonte: strettoweb.com

Fonte: strettoweb.com

Il 28 maggio si preannuncia come una data storica per i vigili del fuoco. Quella in cui come annunciato da mesi si scenderà in piazza Montecitorio per protestare.

E i punti ancora da trattare e sui quali i vigili del fuoco vogliono risposte concrete sono chiare al segretario nazionale del sindacato autonomo CONAPO: “i vigili del fuoco percepiscono immotivatamente 300 euro in meno ogni mese rispetto agli appartenenti agli altri corpi dello stato e che non hanno come questi i dovuti riconoscimenti pensionistici legati all’operatività e all’usura e al rischio professionale. E’ inoltre necessario sbloccare le assunzioni perché si rischia di diventare un Corpo di anziani“.

 

 

Vigili Del Fuoco. In Piazza Non Solo Per Rivendicazioni Sindacali

 

 

La protesta prevista per il 28 maggio non è che l’ultima in ordine di tempo che i vigili del fuoco hanno portato avanti.

Prima di questa il 13 maggio scorso oltre 500 vigili del fuoco avevano manifestato davanti a Montecitorio per chiedere una una proposta di legge sulla stabilizzazione definitiva di tutti i precari, che rappresentano il 50% della forza lavoro.

 

Ma per Fabrizio Tomaselli, dell’Esecutivo nazionale USB, le manifestazioni di piazza, negli ultimi periodi non sono solo un modo per rivendicare alcune conquiste contrattuali della categoria. Diventano anche uno strumento per ridabire al governo che il diritto di sciopero non si tocca: “il Ministro Delrio annuncia che entro fine giugno il disegno di legge per riformare il trasporto pubblico locale approderà in Parlamento e lo dice quasi esclusivamente in funzione della riduzione drastica dell’esercizio di quel diritto, specificando che sindacati piccoli e minoritari non possono bloccare le città (…) Il diritto di sciopero è un diritto costituzionalmente garantito e non si può ulteriormente soffocare. Succedeva soltanto durante il fascismo, ma gli antifascisti in questo Paese per fortuna sono ancora molti“.

 

 

Vigili Del Fuoco. Polemiche Anche In Vista della Parata Per la Fondazione Della Repubblica

 

 

E non per il gusto di fare polemica. Ma per il giusto senso del dovere che ogni vigile del fuoco ha rispetto al proprio ruolo sociale e di sicurezza. Ha senso distogliere centinaia di professionisti per insegnare loro a marciare insieme ad altri corpi di polizia, dei quali spesso vengono a torto considerati solo delle caricature?

 

La risposta per il sindacato CGIL VVF è ovviamento no: “siamo i professionisti del soccorso tecnico, nonché la componente fondamentale del servizio nazionale di protezione civile, pertanto, questa è l’immagine da promuovere“.

 

 

 

 

Fonte: conapo / vigilidelfuoco.usb / fpcgil

 

 

 

 

Valentina Stipa

Pinterest

Leave a Reply